Piazza Garibaldi, in possesso di documenti falsi da spedire in Svezia: bloccato 18enne Nei guai anche un 42enne per contraffazione

documenti falsi
I documenti falsi sequestrati dai carabinieri

I carabinieri arrestano 18enne ivoriano trovato con documenti falsi da spedire in Svezia.
L’aumento dei controlli dei carabinieri nella zona di piazza Garibaldi hanno permesso di arrestare un giovane straniero in possesso di documenti falsi.
I fatti risalgono alla scorsa sera quando carabinieri della compagnia Stella, di pattuglia nella zona del Vasto e nei pressi di piazza Garibaldi, hanno notato un uomo –un 42enne della Guinea ma residente a Roma- spingere un carrello industriale carico di bustoni blu pieni di capi di abbigliamento contraffatti. Il 42enne si dirigeva verso un garage in vico Ferrovia e, dopo aver osservato per un po’ i suoi movimenti, i militari hanno deciso di bloccarlo. lo hanno fermato mentre entrava nel garage e lì hanno scoperto che lo attendeva un giovane con un pacco postale in mano.
R. N.Z, un 18enne ivoriano, era in possesso di un pacco postale indirizzato in Svezia con dentro una carta d’identità, un passaporto e un permesso di soggiorno intestati ad un inesistente 68enne di Mogadiscio ma residente a Siracusa.
Entrambi i soggetti sono stati bloccati: il 18enne è stato arrestato per possesso di documenti falsi e ricettazione, ora è in attesa del giudizio direttissimo; il 42enne è stato denunciato per commercializzazione di prodotti con segni falsi che sono stati sequestrati.

E se vuoi rimanere aggiornato lascia un ‘Mi Piace’ sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/giustizianews24

Elezioni nel Csm, spoglio in corso: scrutinate oltre 1000 schede, Davigo in testa come giudice di legittimità

mercoledì, 11 luglio 2018 - 13:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA