Acerra, sequestrato un cavallo da corsa dopato per partecipare ad una gara Proprietari accusati di maltrattamenti

di Dario Striano

L’animale era stato dopato per partecipare ad un evento sportivo, e per questo i carabinieri lo hanno sequestrato, dopo aver denunciato i proprietari. I carabinieri del nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale hanno dato esecuzione al decreto di sequestro di un cavallo, “Taniotta Luis”, eseguito a carico di un 45enne e un 37enne di Acerra, ritenuti responsabili di maltrattamento dell’animale e di somministrazione allo stesso di sostanze dopanti. L’equino infatti, secondo quanto appurato dai militari, sarebbe stato impiegato in una competizione all‘ippodromo di Aversa subito dopo aver ricevuto sostanze dopanti, proibite anche perché nocive per lo stato di salute dell’animale. Il cavallo è stato rintracciato nella stalla di una azienda zootecnica di Acerra, in località Pezzalonga.

—>>> Leggi anche: 

Uccise la sua cagnolina a calci, oggi il processo a un 60enne: sit-in delle associazioni in difesa degli animali

mercoledì, 11 luglio 2018 - 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA