Elezioni Csm, boom di voti per Davigo: primo eletto con 2522 preferenze. E’ il giudice che fustiga magistrati e politici

L'ex pm di Mani Pulite Piercamillo Davigo
di Manuela Galletta

Un plebiscito. Piercamillo Davigo, unitamente alla sua battaglia (soprattutto in tv) contro il ‘correntismo’ e l’attuale sistema di nomina dei capi degli uffici giudiziari da parte del Csm, convince e vince. Anzi, stravince.
Con 2522 voti, su una platea di circa 8mila votanti, il pm simbolo di ‘Mani pulite’ e oggi giudice della Cassazione è il primo togato eletto al Consiglio superiore della magistratura come magistrato di legittimità. Con il leader di ‘Autonomia e Indipendenza’ entra al Csm come giudice di legittimità (i posti a disposizione sono solo due) anche Loredana Micciché, di Magistratura indipendente, con 1761 voti. Non ce l’hanno fatta gli altri due candidati: Carmelo Celentano (Unicost, la corrente di maggioranza e quella più moderata), che si è fermato a 1714 voti, e Rita Sanlorenzo (Area, la corrente più progressista nonché quella presa di mira pochi giorni fa dal sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone), a 1528.
Giochi, invece, già fatti per i quattro posti disponibili da pubblico ministero. I candidati erano quattro (uno per corrente) e quindi la loro nomina è scontata, anche se lo scrutinio darà la dimensione del ‘peso’ che ciascuna corrente ha nell’universo delle toghe. Entrano nel Csm  Sebastiano Ardita (procuratore aggiunto alla Procura di Catania), considerato il numero due di ‘Autonomia e Indipendenza; Luigi Spina (sostituto procuratore Procura di Castrovillari), in quota Unicost; Antonio Lepre (sostituto procuratore alla Procura di Paola), di Magistratura indipendente; Giuseppe Cascini (procuratore aggiunto alla Procura di Roma e titolare dell’inchiesta su Mafia Capitale e già segretario generale dell’Anm), candidato per ‘Area’.
Da definire, invece, la rosa dei giudici di merito: dieci i posti da assegnare, mentre i candidati sono 13. 

Segui gli aggiornamenti delle elezioni sul sito. (Sul numero di domani del quotidiano digitale, disponibile su abbonamento, l’approfondimento sul nuovo Csm. Scegli di seguirci, basta abbonarsi accedendo alla sezione ‘Sfoglia il Quotidiano’)

—->>> Leggi anche: 

mercoledì, 11 luglio 2018 - 17:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA