Droga a due passi dal Santuario di Portici, arrestato 23enne. Trovato nella sua casa un chilo tra cocaina, marijuana e hashish

Polizia
di Dario Striano

Nascondeva droga a due passi dal Santuario di San Ciro, a via Università, nel centro storico della città di Portici, zona ‘calda’ per quanto riguarda la compravendita di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio, F.E., classe ’95, già noto alle forze dell’ordine, è stato tratto in arresto dagli agenti della squadra investigativa del commissariato di Portici per detenzione ai fini di spaccio. Gli uomini della polizia di Stato, hanno rinvenuto un chilo di droga presso l’abitazione del ventitreenne (cocaina, hashish e marijuana), oltre ad un bilancino di precisione e altro materiale utile al confezionamento della sostanza.

Il giovane aveva anche cercato di sfuggire al controllo degli agenti, fingendo di non essere presente in casa, ma poi ha desistito e lasciato entrare gli uomini del nucleo investigativo. Prosegue, dunque, l’azione di contrasto all’illegalità da parte del commissariato di Portici nelle zone ‘calde’ della città della Reggia. In particolare, a via Università, a due passi dal Santuario e dalla facoltà di Agraria, dove nuove e giovani leve criminali avrebbero preso in gestione il business illecito dello spaccio di droga.

— Leggi anche:
-Violenza sessuale e droga, arrestato tunisino latitante in Francia
Melito, spaccio di crack: arrestato
– Torre del Greco, controlli dei carabinieri: denunce e sequestri
Telecamere spente alla Sanità
-Plenum del Csm, tutte le decisioni
-Emergenza carceri, nuova aggressione ad Ariano Irpino

giovedì, 13 settembre 2018 - 10:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA