Ryanair, dopo lo schiaffo dell’Antitrust arriva la sberla di diversi paesi europei: «I diritti dei lavoratori non si toccano»


Per Ryanair va sempre peggio. Dopo lo schiaffo dell’Antitrust alla policy sul bagaglio a mano (che, in Italia, la compagnia Low cost intendeva far pagare con un supplemento), altri paesi europei stanno alzano la voce contro l’azienda per diverse vicende.

I ministri del Lavoro dei paesi europei tra cui Germania, Italia ed Olanda hanno inviato una lettera a Ryanair mettendo in guardia la compagnia dal contravvenire alle leggi sul lavoro dei singoli paesi. E’ quanto riporta l’agenzia Bloomberg precisando che i ministri ricordano che gli accordi con i sindacati locali devono essere recepiti garantendo che il personale sia soggetto alle locali leggi del lavoro a seconda della sede di appartenenza. La lettera è firmata tra gli altri dal ministro Luigi Di Maio, dal tedesco Hubertus Heil e dall’olandese Wouter Koolmees.

Come se non bastasse un tribunale olandese ha vietato a Ryanair di imporre il trasferimento di piloti olandesi all’estero, sulla scia della chiusura annunciata per l’inverno della sua base a Eindhoven, denunciando un “abuso di potere” della compagnia aerea. «Ryanair non ha il diritto di trasferire 16 piloti basati all’aeroporto di Eindhoven verso Paesi stranieri», ha spiegato in un comunicato la corte di Bois-le-Duc, nei pressi di Eindhoven. «Il giudice ha deciso che con la decisione di chiudere la base, Ryanair sta abusando del suo potere», ha detto ancora la corte. Ryanair sta affrontando da diversi mesi una battaglia con i suoi piloti e con il personale di cabina in diversi Paesi europei per richiedere migliori condizioni di lavoro.

Leggi anche:
– Maltempo, disastro in Veneto e in Liguria. Dal Governo: «Stop a tasse e a mutui», Zaia pubblica i video della devastazione. La Lombardia chiede stato di emergenza
– Brianza, un pirata della strada investe donna e fugge: ricercato dai carabinieri. Ragazza 28enne ferita gravemente

Molesta e tenta di abusare di una ragazza sul treno, i carabinieri arrestano 21enne | Milano
– Bagagli a mano, l’Antitrust ferma Ryanair. Ma c’è già chi ha pagato il supplemento, la compagnia aerea promette ricorso
–  Stop prescrizione, c’è l’emendamento: Bonafede gongola, la Lega temporeggia e i penalisti proclamano lo stato di agitazione
– Napoli, 42enne prova a rapinare e violentare
una donna ma viene arrestato in flagranza

venerdì, 2 novembre 2018 - 13:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA