Cento furti in casa ai danni di anziani, sgominata banda di napoletani:
si spacciavano per carabinieri


Cento furti mezzi a segno. Tutti ai danni di persone anziane. E’ quanto viene contestato oggi ad una banda di napoletani, quattro persone in tutto, dalla procura della Repubblica di Roma che ha ottenuto dal gip l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere: i destinatari hanno tra i 28 e i 56 anni. I raid sono stati messi a segno Roma, Ciampino, Viareggio, Capannori, San Giovanni Valdarno. I fatti contestati vanno dal 2017 sino a pochi mesi.

Odioso il sistema con il quale il gruppo si intrufolava nelle case delle vittime. Dapprima veniva compiuto il classico furto in appartamento, successivamente i componenti della banda bussavano alla porta delle vittime e si fingevano carabinieri. Quasi sempre l’arrivo dei finti carabinieri, veniva annunciato telefonicamente dal capo e promotore dell’organizzazione che si spacciava per maresciallo dei carabinieri. Una volta giunti nell’abitazione, i finti militari dicevano di essere lì o per condurre le indagini sui raid o facendogli credere che avevano recuperato la refurtiva. In tal mondo entravano nuovamente nell’appartamento e li derubavano nuovamente. Ogni singolo colpo avrebbe fruttato alla banda intorno ai 500 euro. In qualche caso, però, il bottino è stato più ingente: parliamo di cifre tra i 10mila e i 70mila euro.

Le vittime venivano accuratamente selezionate e la scelta cadeva sui soggetti più deboli e indifesi. I loro nominativi e gli indirizzi delle abitazioni, venivano conservati e memorizzati dagli indagati che, una volta accertata la disponibilità del denaro e la vulnerabilità nonché la facilità con la quale potevano depredarli, tornavano ciclicamente a colpire la stessa vittima.

L’appello dei carabinieri è a denunciare: «Se qualcuno ritiene di essere rimasto vittima di questa banda di truffatori o di altra con modalità analoghe è invitato a denunciarlo, se non già fatto, alla più vicina stazione dei carabinieri che provvederà ad informare i militari della sezione di Pg di Roma».

Leggi anche: 
– Anziani malati e sulla sedia a rotelle, badante arrestata per maltrattamenti
– Aquarius, sequestrata la nave che salva i migranti. I pm accusano: scarico di rifiuti pericolosi e a rischio infettivo in 11 porti
– Afragola, pizzo alla ditta della raccolta dei rifiuti: arrestati in cinque, sono ritenuti vicini ai Moccia
– Torna il ‘Black Friday’: da prodotti di tecnologia, a vestiti, cosmetici e voli Chi aderisce all’iniziativa

martedì, 20 novembre 2018 - 11:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA