Di cosa parliamo oggi nel quotidiano digitale | Domenica 6 gennaio 2019

prima pagina

Per completare le notizie che ogni giorno offriamo in modo gratuito sul nostro sito, la redazione di Giustizia News24 sviluppa tutti i giorni un quotidiano in edizione digitale (non c’è versione cartacea) che è possibile leggere su abbonamento. E ogni giorno vi mostriamo la prima pagina del quotidiano digitale affinché tutti i nostri lettori possano valutare il nostro prodotto e scegliere se abbonarsi. L’abbonamento di un mese costa 10 euro; 50 euro il semestrale. Una volta attivato, l’abbonamento NON si rinnova in automatico, ma sarete voi a scegliere se continuare a darci fiducia.

Ecco alcuni temi che abbiamo scelto di approfondire nel quotidiano: 

Arriva il Reddito di cittadinanza tra promesse mancate e requisiti stringenti |  L’apertura del quotidiano digitale viene dedicata a un approfondimento sul reddito di cittadinanza, del quale è stato depositato una bozza. I numeri della platea che avrà diritto al reddito calano vistosamente rispetto alle promesse (mancata) dei 5 milioni di beneficiari. Aumentano i paletti per potervi accedere. Previsto anche il carcere fino a sei anni per chi prova a barare allo scopo di accedere al reddito. Introdotta anche la pensione di cittadinanza. Tutto ciò che c’è da sapere per orientarsi sulla nuova ‘manovra’ che dovrebbe partire il primo aprile

Migranti, sicurezza e la guerra sulla ‘norma’ contestata | Mentre i sindaci Leoluca Orlando e Luigi De Magistris guidano da Palermo e Napoli la ‘rivolta’ contro la norma del pacchetto sicurezza che vieta la concessione della cittadinanza a chi ha il permesso di soggiorno, dalla Regione Toscana arriva invece il primo concreto atto che punta a mettere in discussione la contestata norma che sta spaccando in due l’Italia. La Regione Toscana guidata dal presidente Enrico Rossi (riconfermato a Palazzo Strozzi Sacrati con le elezioni del 2015 grazie al sostegno del Pd, dal quale è successivamente fuoriuscito per confluire in Mdp-Articolo Uno) ha infatti annunciato che presenterà ricorso alla Corte Costituzionale affinché venga si valuti l’esistenza di profili di incostituzionalità della norma.

Lega, i post odiosi di due politici di Trieste e Monfalcone | Filastrocca anti-migranti e sfregio al cloclard, i post, le accuse e le difese. Un approfondimento sul caso Polidori e Asquini (poliziotti in pensione).

Il taccuino dei processi | Dopo le vacanze natalizie, riprende l’attività processuale. Tutte le domeniche Giustizia News24 dedica una pagina al riepilogo degli appuntamenti processuali più importanti che si terranno nella settimana che verrà nel distretto napoletano. Tutti i processi che la nostra redazione seguirà udienza dopo udienza

Le nostre storie dal territorio | Riscaldamenti rotti a scuola, lezioni a rischio. Accade a Castellammare di Stabia, dove alcuni istituti scolastici si ritroveranno a fare i conti con i riscaldamenti rotti. La denuncia dell’opposizione, l’exit strategy dei dirigenti scolastici per provare ad evitare lo stop delle lezioni.

Cronaca e cultura | Spazio ancora alla cronaca e alla cultura, che chiude il nostro giornale di approfondimento.

Il quotidiano digitale – uguale ai quotidiani cartacei per concetto di grafica, di ‘testo unico’ delle notizie – è un giornale nuovo. Pensato in modo nuovo. Dedicato a mirati approfondimenti. Leggo da leggero. Abbiamo rinunciato alla versione cartacea (la tradizione) per sposare la tecnologia (internet), ma senza rinunciare all’importanza degli approfondimenti e alla leggibilità che solo un giornale – inteso come una sorta di testo unico – può dare. Giustizia News24 è soprattutto un giornale libero, indipendente. E che ha al suo attivo abbonati che hanno scelto di sostenerci, e credono nel nostro giornale. Abbonati che non si sono lasciati intimorire dal dover pagare per leggere, e che anzi hanno compreso l’importanza di un’informazione controllata. E quindi che va pagata. Ci auguriamo che i nostri abbonati crescano di numero (basta accedere alla sezione ‘Sfoglia il Quotidiano’; oppure potete scriverci alla mail redazione@giustizianews24.it). Giorno dopo giorno. E noi giorno dopo giorno continueremo a mostrarvi la prima pagina del quotidiano digitale.

domenica, 6 gennaio 2019 - 11:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA