Di cosa parliamo oggi nel quotidiano digitale | Martedì 8 gennaio 2019

quotidiano digitale

Per completare le notizie che ogni giorno offriamo in modo gratuito sul nostro sito, la redazione di Giustizia News24 sviluppa tutti i giorni un quotidiano in edizione digitale (non c’è versione cartacea) che è possibile leggere su abbonamento. E ogni giorno vi mostriamo la prima pagina del quotidiano digitale affinché tutti i nostri lettori possano valutare il nostro prodotto e scegliere se abbonarsi. L’abbonamento di un mese costa 10 euro; 50 euro il semestrale. Una volta attivato, l’abbonamento NON si rinnova in automatico, ma sarete voi a scegliere se continuare a darci fiducia.

Ecco alcuni temi che abbiamo scelto di approfondire nel quotidiano: 

Reddito di cittadinanza | Continuano i nostri approfondimenti sul reddito di cittadinanza: dopo lo speciale di ieri nel quale ci siamo soffermati sui requisiti fissati nella bozza resa nota, il numero di oggi esamina la situazione dei redditi sotto la soglia dei 9mila e 300 euro all’anno che sulla carta beneficerebbero dell’aiuto economico. Calabria e Campania sono le regioni col maggior numero di famiglie povere. In Campania i nuclei familiari sotto quel reddito sono il 23%. Città per città abbiamo esaminato i dati dei nuclei bisognosi.

Migranti e sconto istituzionale | La Sea Watch è ancora in mezzo al mare, il sindaco di Napoli continua a cavalcare la vicenda per diventare il simbolo della contrapposizione a Salvini nella speranza di riuscire ad attirare il maggior numero di consensi in tutta Italia. E così alza ancora i toni della sfida: se pochi giorni fa le navi a disposizione del sindaco erano 20 per salvare i migranti della Sea Watch qualore la nave si fosse avvicinata al porto di Napoli, adesso le navi sono 450 e il sindaco si dice pronto ad andare a prendere i migranti in acque internazionali.

Sontri Inter-Napoli | Le indagini sugli scontri, le motivazioni del gip che ha negato i domiciliari al capo ultrà Marco Piovella. La legge dell’omertà della curva.

I processi | Spazio ai processi, quelli che racconteremo udienza dopo udienza per fornire un quadro completo di come funziona la Giustizia nelle aule di Tribunale. A Reggio Calabria chiesto il processo per il sindaco Falcomatà del Pd e per assessori (in carica o ex) per il caso dell’hotel Miramare; a Caserta nell’ambito dell’operazione ‘The Quenn’ disposti 43 rinvii a giudizio, tra i quali anche l’ex assessore regionale Pasquale Sommese. All’interno del quotidiano altre notizie di ‘cronaca giudiziaria’

Cronaca | Spazio anche alla cronaca con i fatti più importanti

Il quotidiano digitale – uguale ai quotidiani cartacei per concetto di grafica, di ‘testo unico’ delle notizie – è un giornale nuovo. Pensato in modo nuovo. Dedicato a mirati approfondimenti. Leggo da leggero. Abbiamo rinunciato alla versione cartacea (la tradizione) per sposare la tecnologia (internet), ma senza rinunciare all’importanza degli approfondimenti e alla leggibilità che solo un giornale – inteso come una sorta di testo unico – può dare. Giustizia News24 è soprattutto un giornale libero, indipendente. E che ha al suo attivo abbonati che hanno scelto di sostenerci, e credono nel nostro giornale. Abbonati che non si sono lasciati intimorire dal dover pagare per leggere, e che anzi hanno compreso l’importanza di un’informazione controllata. E quindi che va pagata. Ci auguriamo che i nostri abbonati crescano di numero (basta accedere alla sezione ‘Sfoglia il Quotidiano’; oppure potete scriverci alla mail redazione@giustizianews24.it). Giorno dopo giorno. E noi giorno dopo giorno continueremo a mostrarvi la prima pagina del quotidiano digitale.

martedì, 8 gennaio 2019 - 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA