Torre Annunziata, riscaldamenti ko:
nelle scuole si gela, protestano i genitori
E il Comune prova a correre ai ripari

di Mauro Della Corte

Ancora precaria la situazione per quanto riguarda l’edilizia scolastica a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Per gli studenti di diversi istituti scolastici oplontini, il rientro in classe dopo le festività natalizie è stato gelido. Causa il malfunzionamento dei riscaldamenti. Una situazione incredibile se si pensa che alcune di queste problematiche erano già presenti prima delle festività natalizie  e potevano essere risolte durante il periodo di sospensione delle lezioni.

In tre istituti scolastici (I circolo didattico G. Leopardi plesso di via Murat, IV Circolo didattico Cesaro di Via Vittorio Veneto e II Circolo didattico G.  Siani di via Tagliamonte) le lezioni si sono tenute in condizioni precarie, con i riscaldamenti fuori uso e i tecnici comunali a fare le corse contro il tempo per frenare i disagi. A via Murat la dirigente scolastica, mentre i genitori protestavano per la situazione incresciosa, ha dovuto provvedere allo spostamento di intere classi di ragazzi in altre stanze dell’edificio. Datate in dicembre le difficoltà del IV Circolo didattico Cesaro, dove le proteste per il freddo e la mancanza di riscaldamenti si erano già manifestate prima di Natale, con la richiesta di intervento per sanare queste situazioni cadute nel dimenticatoio e con l’Amministrazione che sta correndo ai ripari solo negli ultimi giorni.

Disagi anche per l’istituto Siani, dove ieri alcuni alunni hanno dovuto fare ritorno a casa poiché un’intera ala del plesso non era agibile a causa di perdite nell’impianto di riscaldamento. Ma il freddo rappresenta solo uno degli svariati problemi scolastici oplontini. Edifici fatiscenti, freddi e presenza di ratti hanno caratterizzato e caratterizzano tutt’ora alcuni istituti. A novembre il II Circolo didattico G. Siani restò chiuso per diversi giorni a causa della presenza di escrementi di topi nelle aule scolastiche e fu riaperto solo dopo un’accurata disinfestazione. Stessa situazione fu denunciata da alcune mamme all’Istituto Comprensivo Parini a Rovigliano.

Per la questione riscaldamenti il Comune corre ai ripari e assicura che, entro la settimana prossima, tutti problemi saranno risolti, mentre le condizioni meteo previste per i prossimi giorni parlano di nuove ondate di freddo e neve ancora fino a sabato prossimo.

Leggi anche:
– Torre Annunziata, in Tribunale con mamma e papà avvocati: inaugurato lo spazio per bambini, iniziativa del Consiglio dell’Ordine
– Napoli, ex detenuto nei panni di un agente della penitenziaria: la sigla Spp organizza un sit-in di protesta in 2 carceri
– Il nostro quotidiano digitale, il giornale dedicato agli approfondimenti: ecco i temi approfonditi oggi giovedì 10 gennaio 2019
Migranti, i profughi della Sea Watch e della Sea Eye sbarcano a Malta: saranno accolti in 8 Paesi europei, tra i quali l’Italia
Soldi e sesso per aggiustare procedimenti: il pm leccese Arnesano sospeso dalla funzione e dallo stipendio
Giustizia, il Consiglio di Stato boccia il Csm: annullate le nomine di 3 magistrati, stop anche il vice di Cafiero de Raho
– Studente beve dalla bottiglia d’acqua portata da casa e si sente male, paura all’alberghiero di Torre Annunziata
– Lavoro, la beffa del decreto dignità: divorati i contratti a termine, ressa ai centri per l’impiego | Le storie dal territorio
– 
Castellammare, inchiesta sull’ex Cirio e su Adolfo Greco: gli atti passano ai pm di Torre Annunziata, scema (per ora) la pista dei clan

giovedì, 10 gennaio 2019 - 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA