Troppe ore trascorse sui social network?
In Usa c’è l’app che dà l’allarme quando l’utente è da molto tempo connesso


Oltre tre miliardi di persone attivi sui social network nel solo anno 2018. Con un aumento del 13% rispetto al 2017. E Facebook la fa da padrone in termini di utilizzo, con Instagram che ha registrato una crescita straordinaria triplicando il numero dei suoi utenti.

I dati raccolti nel ‘Global Digital 2018’ – un’indagine condotta da ‘We are social’ in collaborazione con ‘Hootsuite’ (piattaforma di social media management tra le più utilizzate al mondo) – descrivono la fotografia di persone iperconesse ai social. Forse anche troppo. Ecco perché alcuni ricercatori statunitensi hanno sviluppato un’applicazione che che emette un segnale acustico ripetuto che avverte l’utente dell’eccessivo uso di Facebook e di altri social.

L’applicazione è già in uso da tempo negli Stati Uniti e la Cornell University, situata a Ithaca, nello Stato di New York, ha pubblicato uno studio in cui mostra una riduzione del 20% nell’uso di Facebook grazie a questa nuova applicazione. l principio si basa sui segnali acustici emessi dalle automobili in caso di mancato allaccio delle cinture. “Non stiamo cercando di far smettere le persone di usare Facebook”, ha detto uno degli sviluppatori della Cornell, Fabian Okeke. «Vogliamo restituire alle persone il controllo del proprio consumo di contenuti digitali». I ricercatori intendono pubblicare un video per promuovere questa app.

Leggi anche:
– Il nostro quotidiano digitale, il giornale dedicato agli approfondimenti: ecco i temi approfonditi oggi giovedì 10 gennaio 2019
Migranti, i profughi della Sea Watch e della Sea Eye sbarcano a Malta: saranno accolti in 8 Paesi europei, tra i quali l’Italia
Soldi e sesso per aggiustare procedimenti: il pm leccese Arnesano sospeso dalla funzione e dallo stipendio
Giustizia, il Consiglio di Stato boccia il Csm: annullate le nomine di 3 magistrati, stop anche il vice di Cafiero de Raho
– Studente beve dalla bottiglia d’acqua portata da casa e si sente male, paura all’alberghiero di Torre Annunziata
– Lavoro, la beffa del decreto dignità: divorati i contratti a termine, ressa ai centri per l’impiego | Le storie dal territorio
– 
Castellammare, inchiesta sull’ex Cirio e su Adolfo Greco: gli atti passano ai pm di Torre Annunziata, scema (per ora) la pista dei clan

giovedì, 10 gennaio 2019 - 14:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA