Fisco, l’ex patron Napoli Giorgio Corbelli ai domiciliari per espiare una condanna definitiva


L’ex patron del Napoli calcio nei primi anni 2000 Giorgio Corbelli si trova agli arresti domiciliari nella sua casa di Brescia. L’imprenditore da alcuni giorni sta scontando la condanna, diventata definitiva, ad un anno per reati fiscali commessi quando era presidente di Finarte, casa d’aste che era quotata in Borsa e fallita nel 2012. Corbelli dovrà affrontare a breve anche il nuovo processo davanti alla Corte d’Appello di Napoli per il fallimento della società partenopea ed in particolare per quanto riguarda il centro sportivo di Soccavo dove si allenava la squadra sotto la sua presidenza.

Leggi anche:
Inventarono un falso caso di terrorismo arrestando anche un innocente: condanna severa per tre carabinieri
– Torre Annunziata, in Tribunale con mamma e papà avvocati: inaugurato lo spazio per bambini, iniziativa del Consiglio dell’Ordine
– Napoli, ex detenuto nei panni di un agente della penitenziaria: la sigla Spp organizza un sit-in di protesta in 2 carceri
– Il nostro quotidiano digitale, il giornale dedicato agli approfondimenti: ecco i temi approfonditi oggi giovedì 10 gennaio 2019
Migranti, i profughi della Sea Watch e della Sea Eye sbarcano a Malta: saranno accolti in 8 Paesi europei, tra i quali l’Italia
Soldi e sesso per aggiustare procedimenti: il pm leccese Arnesano sospeso dalla funzione e dallo stipendio
Giustizia, il Consiglio di Stato boccia il Csm: annullate le nomine di 3 magistrati, stop anche il vice di Cafiero de Raho
– Studente beve dalla bottiglia d’acqua portata da casa e si sente male, paura all’alberghiero di Torre Annunziata
– Lavoro, la beffa del decreto dignità: divorati i contratti a termine, ressa ai centri per l’impiego | Le storie dal territorio
– 
Castellammare, inchiesta sull’ex Cirio e su Adolfo Greco: gli atti passano ai pm di Torre Annunziata, scema (per ora) la pista dei clan

venerdì, 11 gennaio 2019 - 10:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA