Napoli, B&b non in regola: controlli della polizia Municipale e multe

Polizia Municipale

Tutelare le strutture alberghiere e i B&B in regola stringendo la morsa attorno a tutte le attività che offrono alloggi per soggiorni brevi non rispettando le regole. E’ la mission dell’Unità Operativa Contrasto Evasione ed Elusione fiscale e tribunale (guidata da Aniello Russo) della polizia municipale di Napoli. Nell’ultimo mese, quello che ha abbracciato anche le festività natalizie (uno dei periodi di maggiore affluenza per il turismo ‘mordi e fuggi), l’Unità ha messo in campo numerosi controlli, proprio finalizzati  a contrastare l’illegalità nel settore.

I controlli sono stati effettuati principalmente nella zona della Stazione Centrale, del Carmine e di piazza Dante. Sono stati scoperti due B&B privi di qualsiasi autorizzazione e documentazione contabile, ai quali è stata intimata l’immediata chiusura e sono state comminate le sanzioni previste per le omissioni rilevate, non solo per l’imposta di soggiorno per oltre 2mila euro ciascuno ma anche per l’iscrizione ai fini della Tassa di smaltimento Rifiuti. Per una delle due strutture vi è stata l’immediata regolarizzazione.

Inoltre, per altre due strutture, pur essendo stata presentata regolare Scia, non era stata versata l’imposta di soggiorno, né risultavano iscritte correttamente ai fini Tari, alla conclusione dell’accertamento, per una delle due, sono stati presentati i versamenti effettuati relativi all’imposta di soggiorno per 1.225 euro. I controlli sono frutto della collaborazione tra gli Uffici, in particolare di quello dell’Imposta di soggiorno e l’Unità operativa Contrasto Evasione, il trasferimento di informazioni porta a controlli mirati, che favoriscono la regolarizzazione delle strutture.

Leggi anche:
– Afragola, chiude Ottimax: lavoratori a rischio, l’azienda offre trasferimento a Catania. Rostan (LeU): «E’ un ricatto»
– Avellino, strage del bus: giudice in camera di consiglio, attesa per la sentenza
– Torre Annunziata, riscaldamenti ko: nelle scuole si gela, protestano i genitori. E il Comune prova a correre ai ripari
– Inventarono un falso caso di terrorismo arrestando anche un innocente: condanna severa per tre carabinieri
– Torre Annunziata, in Tribunale con mamma e papà avvocati: inaugurato lo spazio per bambini, iniziativa del Consiglio dell’Ordine
– Napoli, ex detenuto nei panni di un agente della penitenziaria: la sigla Spp organizza un sit-in di protesta in 2 carceri
– Di cosa parliamo oggi nel quotidiano digitale | Venerdì 11 gennaio 2019

venerdì, 11 gennaio 2019 - 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA