Picchia e molesta la ex, lei lo denuncia: 29enne ai domiciliari nel Napoletano


Nuovo caso di violenza sulle donne, questa volta a Giugliano (provincia di Napoli). Un operaio di 29 anni è stato posto ai domiciliari dai militari dell’Arma su disposizione della Procura di Napoli Nord. L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e atti persecutori.

Il 29enne aveva picchiato, pedinato e molestato via telefono cellulare la ex compagna, che ha presentato denuncia ai carabinieri temendo per la propria incolumità fisica. Dopo la denuncia è emerso che l’uomo di Giugliano avrebbe vessato psicologicamente e fisicamente la donna durante il periodo della loro convivenza. Il 29enne è ora sottoposto agli arresti domiciliari lontano dalla donna vessata.

Leggi anche:
– Truffe agli anziani, si finge avvocato o carabiniere ed estorce soldi: arresto 59enne del Napoletano | Video e foto
– Torre del Greco, un 44enne trovato morto per overdose nella stazione della Circum
– Avellino, strage del bus caduto nella scaparta: 7 assoluzioni e 8 condanne, rabbia e urla dei parenti delle 40 vittime
– Inventarono un falso caso di terrorismo arrestando anche un innocente: condanna severa per tre carabinieri
– Torre Annunziata, in Tribunale con mamma e papà avvocati: inaugurato lo spazio per bambini, iniziativa del Consiglio dell’Ordine
– Napoli, ex detenuto nei panni di un agente della penitenziaria: la sigla Spp organizza un sit-in di protesta in 2 carceri
– Soldi e sesso per aggiustare procedimenti: il pm leccese Arnesano sospeso dalla funzione e dallo stipendio
– Giustizia, il Consiglio di Stato boccia il Csm: annullate le nomine di 3 magistrati, stop anche il vice di Cafiero de Raho
– Lavoro, la beffa del decreto dignità: divorati i contratti a termine, ressa ai centri per l’impiego | Le storie dal territorio

 

sabato, 12 gennaio 2019 - 15:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA