Movida violenta, la rabbia di De Iesu: «Ragazzini in giro fino alle 4 di notte Dove sono le loro famiglie?»

Il Questore Antonio De Iesu (al centro) con il capo della Mobile Luigi Rinella (a sinistra)

Il Questore di Napoli Antonio De Iesu, che nelle prime ore di oggi ha presieduto una riunione straordinaria con il capo dell’Upg Michele Spina e il capo della Mobile Luigi Rinella, ha commentato così la sparatoria avvenuta nel quartiere Chiaia. «E’ inquietante la minore età dei ragazzi, affronteremo la questione in comitato per l’ordine pubblico e della sicurezza. Uno degli aspetti emerso dalle indagini è la minore età di questi ragazzi che sciamano fino alle 4 di notte e che danno spazio alle loro pulsioni, senza alcun controllo da parte delle rispettive famiglie. Tutto ciò accade nella movida napoletana che unisce giovani di estrazione diversa e portatori di stili di vita differenti. Valuteremo la possibilità di nuovi interventi e di nuove organizzazioni di contrasto di un fenomeno così complesso».

domenica, 19 novembre 2017 - 16:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA