Beni confiscati, new deal per il recupero
Il Consiglio regionale campano dà l’ok


Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale della Campania la proposta di legge, ad iniziativa del presidente della Commissione Anticamorra, Carmine Mocerino, del vicepresidente Vincenza Amato, del segretario, Vincenzo Viglione, del presidente della Commissione sulle società partecipate, Luciano Passariello, che vuole favorire il pieno riutilizzo sociale dei bei confiscati alla criminalità organizzata. Tra gli strumenti messi in campo: un piano strategico per i beni confiscati e il programma annuale degli interventi per la valorizzazione dei beni confiscati; il fondo unico per i beni confiscati, ripartito in tre macro aree funzionali; l’osservatorio regionale per i beni confiscati, che viene presieduto dal presidente della giunta regionale o suo delegato; la conferenza annuale sui beni confiscati, quale momento pubblico di confronto e di dibattito sull’attuazione della legge; la previsione dell’impiego delle risorse europee della programmazione 2014-2020 e delle eventuali risorse nazionali e regionali destinate alle politiche sociali per il raggiungimento degli obiettivi fissati.

martedì, 30 gennaio 2018 - 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA