Loreto Mare, allarme sicurezza in corsia Lettera del primario di Chirurgia Belli: «Barelle nei corridoi pericolose»

Pazienti sulle barelle al Loreto Mare
di Danio Gaeta

All’ospedale Loreto Mare piove sul bagnato. Ancora pazienti sulle barelle e ancora disagi. Questa volta a denunciare il problema è stato direttamente il primario del reparto di Chirurgia Generale ed Epato-Bilio-Pancreatica Giulio Belli. Con una nota inviata al direttore sanitario Giuseppe Russo ha comunicato i problemi vissuti dal suo reparto. Nell’Unità di Chirurgia – si legge nella nota – sono presenti solo 15 barelle con 2 pazienti appoggiati in altri reparti. Il flusso di degenti – spiega il primario – rende impossibile una adeguata assistenza ai pazienti da parte del personale medico e infermieristico. Al danno, però, si aggiunge anche la beffa. Al Loreto Mare, infatti, c’è anche un evidente problema di sicurezza. La presenza di barelle nel corridoio – sostiene Belli – crea un intralcio nel passaggio dei pazienti diretti con urgenza nel reparto di Cardiologia, inoltre le barelle non permettono la chiusura e l’apertura delle porte frangi-fuoco con grave pericolo in caso di incendio.

mercoledì, 7 febbraio 2018 - 13:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA