Ischia, morto 28enne all’ospedale Rizzoli: è lo zio della bimba deceduta al Santobono L’Asl: «Non abbiamo potuto evitare l’esito»

di Dario Striano

La morte del 28enne Pasquale Matese ha sconvolto l’isola di Ischia. Residente a Ferrara Montana, il giovane è deceduto questa mattina all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. L’uomo era lo zio della piccola Vittoria, la bambina di 12 mesi deceduta all’ospedale Santobono di Napoli dopo essere stata ricoverata per un’infenzione fulminante da meningococco.
Le autorità sanitarie hanno dichiarato di avere già avviato le necessarie verifiche per fare luce sul decesso di Maltese. Dai primi accertamenti parrebbe che il giovane, «anche in ragione di problematiche preesistenti», si trovasse già «in una condizione clinica delicata al momento del ricovero», avvenuto la mattina del 22 febbraio. «L’immediato ricovero nel reparto di medicina e il successivo trasferimento in rianimazione, causato dall’improvviso aggravamento delle sue condizioni, non hanno potuto evitare l’esito infausto – spiegano i vertici dell’Asl Napoli 2 Nord –  L’Azienda sta valutando l’eventualità di realizzare ulteriori approfondimenti circa le procedure messe in atto».
La Procura ha nel frattempo disposto il sequestro della salma ed incaricato l’ufficio di medicina legale di l’esecuzione dell’esame autoptico di approfondire le possibili cause di questa tragedia che ha sconvolto ulteriormente il nucleo familiare già in lutto per la morte della piccola Vittoria.

venerdì, 23 febbraio 2018 - 17:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA