Evade dal carcere, allarme sicurezza Detenuto in fuga bloccato alla stazione Denuncia del sindacato ‘Sappe’

Carcere

Un detenuto è evaso ieri dal carcere di Salerno. L’uomo, Gabriele Amico, era in attesa di processo per maltrattamenti in famiglia. E’ evaso dal cortile passeggi, si arrampicato al muro di cinta ed è scappato. E’ stato poi bloccato presso la stazione ferroviaria dalla Penitenziaria. L’episodio si è verificato intorno alle tre di ieri pomeriggio. La denuncia arriva dal Sappe: “Da tempo denunciamo le ormai croniche criticità del carcere salernitano. Criticità operative dovute a carenze organiche e strutturali ed alla mancanza di sistemi adeguati di sicurezza quali videosorveglianza e meccanizzazione dei posti di servizio – si legge in una nota – . Non si può non ricordare le diverse visite ispettive che hanno rilevato evidenti discrasie gestionali tra le quali la carente politica gestionale che ha penalizzato il personale in servizio h 24 e ci riferiamo alle poche donne ed uomini della Polizia Penitenziaria impiegato nei settori detentivi ed abbandonati a se stessi mentre in altri settori fuori dal detentivo vengono impiegate unità in sovrannumero nonostante la riduzione degli organici conseguente agli effetti negativi della legge Madia nel mentre la popolazione detenuta aumenta. Le unità operative decentrate non sono mai decollare, straordinari e congedi ordinari si accumulano oltre il dovuto”.

lunedì, 16 Aprile 2018 - 09:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA