Napoli, rapina in negozio di telefonia: i tatuaggi incastrano un 35enne

carabinieri

Il 17 settembre dello scorso anno tre persone, armate e travisate con caschi da moto e occhiali, fecero irruzione in un negozio di telefonia mobile nel quartiere ‘Stella’. Aggredirono il titolare del negozio e portarono via la cassetta contenente i soldi che si trovava sotto il bancone. Questa mattina un 35enne è stato arrestato con l’accusa di aver partecipato a quella rapina: in manette è finito Salvatore Incoronato, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della compagnia ‘Napoli-Stella’ che hanno condotto le indagini: l’uomo ha cercato di opporsi all’arresto, aiutato dalla compagna. Determinanti sono state le immagini di video-sorveglianza che hanno fornito ai militari dell’Arma elementi preziosi dai quali partire per identificare i responsabili del raid: da alcuni frame dei filmati, si nota infatti che uno dei rapinatori – quello che stringeva il braccio intorno al collo del commerciante – ha sull’avambraccio 2 tatuaggi raffiguranti un quadrifoglio e due dadi. E’ sulla base di tali elementi che gli investigatori dell’Arma sono riusciti ad identificare l’indagato.

sabato, 9 Giugno 2018 - 09:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA