Napoli, ancora turisti aggrediti: uno svedese blocca un algerino che voleva rapinarlo

Piazza Garibaldi

Quando lo hanno visto passare non ci hanno pensato due volte e gli sono piombati addosso alle spalle cercando di rapinarlo. Ma un turista svedese in visita a Napoli è stato più rapido di due algerini, e si è voltato riuscendo a difendersi. Uno di loro è scappato, mentre l’altro è stato bloccato dal turista di 41 anni, che lo ha tenuto per un braccio fino a quando non è arrivata una pattuglia dei carabinieri che ha fermato il rapinatore. Arrestato dunque un extracomunitario irregolare di 35 anni. Il fatto è accaduto in via Poerio, nei pressi di piazza Garibaldi. Sempre in mattinata la polizia invece è intervenuta per un altro episodio di violenza che ha visto protagonista un clochard che aveva deciso di espletare i propri bisogni sui binari della stazione centrale di Napoli. Un addetto alla sicurezza lo ha redarguito e in risposta l’uomo lo ha malmenato con violenza. Dieci i giorni di prognosi mentre dell’aggressore nessuna traccia. La zona rimane uno dei punti critici per la sicurezza nel capoluogo campano. Infatti sono state diffuse le immagini di una violenta rapina avvenuta sempre nei pressi della stazione di piazza Garibaldi ai danni di padre e figlio accerchiati da un gruppo di ragazzi di colore che per strappare zainetti e macchine fotografiche ha utilizzato persino le sedie di un bar. Il fatto è avvenuto dieci giorni fa e il titolare del bar davanti al quale è avvenuta l’aggressione, l’ha resa nota rilasciando interviste nella quale dice di voler lasciare Napoli dopo 25 anni di attività.

sabato, 9 giugno 2018 - 20:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA