Luschra, la bimba scomparsa nei boschi: volano anche i droni per cercare di ritrovare la piccola sparita nella vegetazione di Serle


Non solo i cani. Le incessanti operazioni di ricerca della bimba autistica scomparsa il 20 luglio scorso nei boschi di Serle nel Bresciano passano anche attraverso l’impiego dei droni. Lì in quei boschi pieni di crepacci, di burroni profondi 50 metri, di grotte che si snodano nella roccia per 22 chilometri, Luschra si è persa.

Dodici anni appena, indifesa e disorientata. Lushra era in gita con altri minori disabili quando è sparita: era affidata alla custodia di operatori della Fobap, Fondazione bresciana assistenza psicodisabili. Sono ormai sette giorni che è scomparsa. Ma di lei non c’è nessuna traccia. Lì, in quei boschi, c’è anche il padre della bimba, disperato.

giovedì, 26 Luglio 2018 - 14:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA