Volla, a colpi di mazza e scalpello aprono un buco per infilarsi una casa da saccheggiare: arrestati

Un furto in appartamento

Per entrare, furtivamente, nella casa (a Volla, comune in provincia di Napoli) che avevano intenzione di saccheggiare, hanno praticato un enorme buco in una parete tra il sottotetto e l’appartamento sottostante oggetto dei loro ‘desideri’. A colpi di mazza e di scalpello, il 35enne Luciano B. e il 25enne Marcello M., si sono creati l’apertura per scivolare nella casa. Una casa vuota, perché lì vi abitavano due anziani deceduti e le loro cose erano ancora tutte lì. I rumori provocati dai due ladri hanno però spinto alcuni condomini ad avvisare i carabinieri. Quando i militari dell’Arma sono giunti nel palazzo, uno dei ladri era ancora nell’abitazione, mentre l’altro stava uscendo dal buco. Per terra, vicino al foro, c’era una busta contenente i gioielli, che sono stati recuperati e restituiti alla figlia dei coniugi defunti. I due ladri saranno giudicati per direttissima.

venerdì, 24 Agosto 2018 - 10:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA