Sisma di Ischia, la rabbia di De Luca:
«Non ascoltate le nostre indicazioni nella bozza di decreto per la ricostruzione»

Ischia (foto kontrolab)
di Dario Striano

«Piena solidarietà ai cittadini di Ischia. Aspettiamo di conoscere la versione definitiva del decreto ma se dovesse essere confermato il testo attuale, passerebbero decenni prima di poter realizzare la ricostruzione post terremoto». E’ quanto afferma il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, sulla bozza del decreto per la ricostruzione post terremoto a Ischia. «Nulla viene recepito delle indicazioni – aggiunge De Luca – che erano state sollecitate ed erano venute dai cittadini, dai comitati e dalla Regione, a cominciare dalla disparità di decisioni rispetto ad altre aree d’Italia colpite da eventi sismici». Ma soprattutto per il governatore l’attuale testo impedirebbe di fatto «di avviare la reale ricostruzione» poiché «verrebbe meno la contestualizzazione tra la richiesta di contributo e l’avvio delle opere». «Se le decisioni restassero queste – conclude il presidente della Regione Campania -, il Governo se ne assumerà l’intera responsabilità».

— Leggi anche:

– Maltrattava i genitori anziani e la sorella poi abusava del nipotino minorenne Arrestato un 40enne di Maddaloni
Scovato e arrestato all’alba a Casoria, in manette latitante del clan Mazzarella Nel suo covo un giubbetto antiproiettile
– Lotta alla Camorra, scontro interno al Pd Il governatore De Luca contro l’ex ministro: «Orlando? Capita di dire sciocchezze»
– Napoli, paura nella notte in zona Mercato Raid contro una famiglia di incensurati: due proiettili in casa ma nessun ferito
– Altro tassello per l’Ospedale del Mare: inaugurato stamane il pronto soccorso L’intero presidio sarà finito in due mesi
– Trovate due pistole con matricola abrasa all’esterno del teatro San Carlo di Napoli Indagini in corso dei carabinieri
– Casavatore, dietro la statua di Padre Pio trovati 100 grammi tra hashish e marijuana Arrestato 18enne incensurato del posto

sabato, 15 Settembre 2018 - 17:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA