Casoria, ricettazione di biciclette: preso Nascondeva anche braccialetti elettronici destinati a chi è ai domiciliari


Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Afragola hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria M.E. di 56 anni perché gravemente indiziato del reato di ricettazione.
A conclusione di un’attività investigativa ieri pomeriggio i poliziotti sono intervenuti in un appartamento di Casoria in viale Gramsci risultato essere un deposito di biciclette di dubbia provenienza.
Infatti, nel corso dell’operazione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 76 biciclette, molte delle quali di ingente valore, ed accessori delle stesse. Ma i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato anche 16 decespugliatori, 3 martelli pneumatici, 17 motoseghe, 7 saldatrici, 25 cassette con attrezzi vari.
In una valigetta nascosta in un locale interrato invece è stata scoperta una valigetta contenente braccialetti elettronici destinati ai soggetti sottoposti alla misura della detenzione domiciliare e una pinzatrice idonea alla punzonatura degli stessi. Nello stesso locale trovati 308 CD per videogiochi, 375 di film, un fucile ad aria compressa. Per il 56enne, con precedenti specifici, è scattato il fermo ed accompagnato presso la Casa Circondariale di Poggioreale. Sono in corso serrate indagini per accertare il motivo per il quale il soggetto deteneva i braccialetti.

lunedì, 17 settembre 2018 - 14:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA