Napoli, truffa alle assicurazioni: misure cautelari per 18 avvocati

Procura di Napoli (foto Kontrolab)
di Manuela Galletta

Truffa alle compagnie assicurative, misure cautelari per 18 avvocati. Inchiesta a Napoli, le indagini affidate alla polizia municipale e coordinata dalla procura di Napoli. La procura teorizza l’esistenza di un’organizzazione votata alle truffe assicurative mediante falsi contenziosi. La struttura si occupava di procacciare finti testimoni. Nel corso delle indagini eseguite diverse perquisizioni. Al momento dalle indagini non sono emersi profili di responsabilità dei giudici di pace, ma le indagini proseguiranno con approfondimenti anche su questo versante. Le accuse a vario titolo sono di associazione per delinquere, false testimonianze, riciclaggio e autoriciclaggio. I falsi testimoni venivano reclutati a Fuorigrotta.
(Seguono approfondimenti sul nostro sito:
Truffa alle assicurazioni a Napoli, 180 euro ai finti testimoni. E l’esercito dei 18 avvocati sottoposti ai domiciliari | I nomi)

—>> Leggi anche: 
– Concorsi truccati nell’Esercito, 15 misure cautelari. Ai domiciliari il generale Masiello
– Concorsi truccati nell’Esercito, la foto beffarda di un indagato: nel pub brinda e scrive «Dario e Sabatino, i fottitori dello Stato»

(Sull’edizione del quotidiano digitale di domani, un giornale vero e proprio disponibile solo per cellulare, tablet e pc – non c’è la versione cartacea – uno speciale dedicato all’inchiesta, un focus sugli indagati e le storie emerse durante le indagini. Il giornale si acquista su abbonamento, un mese costa solo 10 euro. Provalo e poi scegli se continuare a seguirci. Per abbonarsi basta accedere alla sezione ‘Sfoglia il Quotidiano’). 

 

 

mercoledì, 17 ottobre 2018 - 12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA