Sicilia, busta con proiettile al capo della squadra mobile di Caltanissetta. “Fermati” l’inquietante messaggio

Il capo della mobile

Ancora una lettera di minaccia in Sicilia, il secondo nella città di Nissena. La terza in poco tempo. A ricerverla, quest’oggi,il capo della squadra mobile di Caltanissetta, Marzia Giustolisi. Una busta contenente un proiettile ed un biglietto con scritto “Fermati” è stato recapitato presso la segreteria in questura. Pronta la replica del Procuratore di Caltanissetta, Amedeo Bertone (anch’egli vittima di una minaccia nei giorni scorso), che ha dichiarato: «Non ci lasceremo intimidire. Andremo avanti nelle nostre indagini”. La dirigente della Squadra mobile di Caltanissetta Marzia Giustolisi si occupa da anni di numerose inchieste antimafia nella provincia. Più di recente ha condotto l’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex Presidente degli industriali siciliani Antonello Montante e di alcuni ufficiali. Nei giorni scorsi gli uomini del suo ufficio si sono recati all’assessorato regionale alle Attività produttive, per acquisire documenti nell’ambito dell’indagine sul ‘cerchio magico’ di Montante.

–>> Leggi anche:

– Verona, accoltella la ex in strada e fugge all’arrivo di un poliziotto. L’orrore in 50 secondi di filmato
– Morto Keiichiro Kimura, il ‘papà’ dell’Uomo Tigre e di Mimì e la nazionale di pallavolo. I ‘suoi’ immortali cartoni cult degli anni ’80
– Il Pd sconfitto in Trentino e la solita vuota litania, l’aspirante segretario Nicola Zingaretti: «Il partito deve cambiare»
– Napoli, i ruoli della banda del buco: esperti in informatica e sistemi elettrici, una guardia giurata e un dipendente del Comune | Tutti i nomi degli arrestati (sono di Napoli e provincia)
– Torino, tragedia di piazza San Carlo (in occasione della partita Juve-Real Madrid): comincia l’udienza preliminare, il lungo appello delle vittime | I racconti dei sopravvissuti
– Napoli, un dipendente del Comune era il consulente di una ‘banda del buco’. Lavorava al servizio fognature. Eseguiti 12 arresti
– Napoli, spaccio di droga tra via Foria e corso Garibaldi: sequestrati stupefacenti e soldi

martedì, 23 Ottobre 2018 - 18:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA