Morto Keiichiro Kimura, il ‘papà’ dell’Uomo Tigre e di Mimì e la nazionale di pallavolo. I ‘suoi’ immortali cartoni cult degli anni ’80


Ha fatto sognare più di una generazione con «L’Uomo Tigre», uno di quei ‘cartoni’ che in Italia resterà immortale. Ha fatto sognare le ragazzine della generazione ’80-’90  con ‘Mimì e la nazionale di pallavolo’. Il regista e disegnatore Keiichiro Kimura, creatore di numerosi cartoni animati che hanno popolato l’immaginario collettivo, è morto venerdì scorso per un infarto all’età di 80 anni. La notizia della scomparsa della leggenda del cinema di animazione giapponeseè stata data dal quotidiano “Asahi Shimbun” di Tokyo.
Keiichiro Kimura è stato il character designer di “Cyborg 009” (1968), “L’Uomo Tigre” (1969) e di altri cartoni animati diffusi in tv in Italia tra gli anni ’70 e ’80, come le serie “Mimì e la nazionale di pallavolo”, “Trider G7”, “Sam ragazzo del West”, “Sally la maga”. Nato il 5 aprile 1938, in Manciuria (Cina), si era trasferito giovanissimo in Giappone ed iniziò a lavorare alla Toei Animation nel 1961, disegnando la sua prima storia a cartoni nel 1964. I cartoni animati dell’Uomo Tigre, il maggior successo di Kinura, sono stati trasmessi per la prima volta in Italia su Rete 4 nel 1982 e in seguito su diverse emittenti private regionali. La prima serie ha inizio in Giappone nel 1969 ed è stata prodotta dalla Toei Animation. Tratto dal manga di Ikki Kajiwara (storia) e Naoki Tsuji (disegni), i cartoni animati dell’Uomo Tigre si dividono in 105 episodi sceneggiati da Massaki Tsuji, per la regia di Takeshi Tamiya e i disegni di Keiichiro Kimura.

—->>> Leggi anche:
– Pd, a Napoli si dimette da capogruppo Federico Arienzo
– Il Pd sconfitto in Trentino e la solita vuota litania, l’aspirante segretario Nicola Zingaretti: «Il partito deve cambiare»
– Napoli, i ruoli della banda del buco: esperti in informatica e sistemi elettrici, una guardia giurata e un dipendente del Comune | Tutti i nomi degli arrestati (sono di Napoli e provincia)
– Torino, tragedia di piazza San Carlo (in occasione della partita Juve-Real Madrid): comincia l’udienza preliminare, il lungo appello delle vittime | I racconti dei sopravvissuti
– Napoli, un dipendente del Comune era il consulente di una ‘banda del buco’. Lavorava al servizio fognature. Eseguiti 12 arresti
– Napoli, spaccio di droga tra via Foria e corso Garibaldi: sequestrati stupefacenti e soldi

martedì, 23 ottobre 2018 - 15:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA