Marcianise, in fiamme azienda di rifiuti sequestrata per violazioni ambientali

Incendio Marcianise
Il rogo in una foto diramata dal primo cittadino

Un capannone colmo di rifiuti della Lea in preda alle fiamme a Marcianise dalle 6 di questa mattina circa. A lavoro i vigili del fuoco di Caserta e Napoli per domare l’incendio, mentre mezzi meccanici stanno tentando di rimuovere l’ammasso di rifiuti bruciati sotto il capannone. L’incendio risulta visibile, con la sua colonna di fumo, anche a notevole distanza. L’azienda era stata sequestrata pochi giorni fa dalla magistratura per violazioni ambientali. In un post sui social, il sindaco di Marcianise Antonello Velardi, afferma «un grande disastro ambientale, più di quanto si possa immaginare. È una drammatica sconfitta per tutti quelli che cercano di difendere l’ambiente, non solo a Marcianise.»

Leggi anche:
– – Bambini rapiti con un furgone bianco, psicosi scoppiata per una fake-news: denunciato 39enne nel Napoletano
– Investito mentre porta a spasso il cane, muore avvocato 29enne | Tragedia nel Casertano
Abusò di bambini disabili ospiti in case-famiglia a Napoli e Roma, arrestato ex educatore in fuga dal 2013
– Desirée Mariottini, arrestati gli aguzzini: la 16enne drogata, stuprata e uccisa | L’orrore di Roma e le indagini lampo
– Alex, il bimbo di 18 mesi che ha bisogno di un trapianto di midollo osseo per sopravvivere: gara di solidarietà
– ‘Ndrangheta in Emilia Romagna: 40 condanne definitive, 8 anni e mezzo al poliziotto. Processo da rifare per Pagliani
– 
Cucchi, il depistaggio per coprire la verità: indagati 5 carabinieri e un avvocato. Intercettazione choc: «Magari morisse»

venerdì, 26 ottobre 2018 - 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA