Malmena e minaccia la convivente: arrestato 48enne nel Napoletano

La polizia

Prima minaccia la convivente, poi la malmena: per questo motivo un uomo di 48 anni è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’episodio sul quale è intervenuta la Polizia di Stato è accaduto a Portici. L’uomo, secondo quanto si apprende, ha aggredito verbalmente la donna con la quale ha una relazione appena lei è rientrata a casa dopo il lavoro e le avrebbe urlato che voleva cacciarla via. In sua presenza ha poi dato uno schiaffo alla figlia minorenne. La donna è riuscita a dare l’allarme al 113 che ha smistato la richiesta d’intervento al locale Commissariato della Polizia di Stato Portici – Ercolano. Giunti sul posto, gli agenti sono riusciti ad arrestare il 48enne che successivamente è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Leggi anche:
– Mergellina, si lancia sotto il treno e muore: dramma in stazione metropolitana
– Rifiuti, Salvini fa infuriare i grillini: «Un termovalorizzatore per provincia». Di Maio e Costa replicano a muso duro
– Salvini sfida de Magistris: «Mangi i rifiuti se non vuole gli impianti». E sugli sgomberi: «A Napoli useremo i fiori»
– Bomboniere e confetti a forma di pistola a Napoli: gadget kitch per la prima comunione in casa di un uomo vicino ai Licciardi | Tre arresti per droga
– Milano, rapinano una farmacia ma cadono sui dissuasori e si sparano addosso
– Economia, il venerdì degli sconti pazzi | Torna il ‘Black Friday’: da prodotti di tecnologia, a vestiti, cosmetici e voli. Chi aderisce all’iniziativa
– Imputati detenuti ammassati in gabbia e avvocati in piedi per quasi otto ore | Le disfunzioni del sistema Giustizia
– Ryanair e Wizz Air, il bagaglio a mano si paga ancora: 
Antitrust ignorata, scatta anche la denuncia in procura

giovedì, 15 novembre 2018 - 20:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA