Da 3 anni picchiava e minacciava la ex, 32enne di Castel Volturno preso a Pozzuoli

Carabinieri

L’incubo della donna è durato 3 anni. Anni di tormenti, di minacce di morte, di violenza fisica. Adesso è tutto finito, i militari della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato un 32enne di Castel Volturno per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e rapina commessi ai danni della ex compagna. Tutto ha inizio nell’agosto del 2015, quando l’uomo, venne scarcerato (era detenuto per rapina) ed iniziò a perseguitarla perchè la donna aveva manifestato l’intenzione di interrompere la loro relazione.

Da quel momento anni di tormenti, minacce di morte, aggressioni fisiche.
L’ultimo episodio ieri su via Vampana: l’uomo l’ha avvicinata, in preda alla gelosia l’ha aggredita e si è impossessato del suo telefono. Alcuni passanti, non rimasti indifferenti alla difficoltà della vittima, hanno chiamato il 112 permettendo così l’immediato intervento dei carabinieri. Il 32enne è stato arrestato e tradotto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. Il cellulare è stato recuperato e restituito alla donna, poi accompagnata in ospedale dove le è stato curato un trauma al braccio.

Leggi anche:
– Auto in fiamme sulla 162, occupanti salvati dalla polizia
– Tragedia familiare di Vairano Patenora: muore anche il suocero
– La Camera penale di Napoli si rinnova: sfida tra Botti e Carnevale, si vota il prossimo 28 novembre
– Morti sul lavoro, la strage continua: 
due vittime a Roma e Milano, mercoledì tragedia a Pozzuoli
– Spara contro i carabinieri per guadagnarsi la fuga, 19enne in carcere. Il gip nella convalida: «E’ refrattario all’autorità»
– Fuochi illegali, sequestri nel Napoletano Trovate 137 ‘cipolle’ a San Vitaliano, rinvenuti 206 chili di botti ad Acerra
– Torna il 
‘Black Friday’: da prodotti di tecnologia, a vestiti, cosmetici e voli Chi aderisce all’iniziativa

sabato, 24 novembre 2018 - 10:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA