Sequestrate proprietà del padre di Luigi Di Maio, nell’area depositati rifiuti inerti

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Emergono nuove notizie riguardo al sopralluogo effettuato questa mattina dalla polizia municipale di Mariglianella (in provincia di Napoli) in una comproprietà del padre del vicepremier Luigi Di Maio.
All’interno della comproprietà sono state sequestrate aree dove erano stati depositati rifiuti inerti. A darne notizia alla stampa è stato il comandante della polizia municipale al termine di un sopralluogo avviato nella mattinata di oggi alla presenza di tre agenti della polizia municipale stessa, dei responsabili dell’ufficio tecnico comunale e di un rappresentante della famiglia Di Maio. Lo stesso ha riferito che sono ancora in corso gli accertamenti da parte dell’ufficio tecnico sugli immobili.

 

Leggi anche:
Sparò alla gamba di un 36enne a Larino, arrestato 46enne napoletano
Armi chiuse in cassaforte, compra pistola per minacciare la ex | La storia a Napoli
– Autostrada A14, si stacca pezzo dal ponte: ferita una donna americana
Pallottola vagante ferì alla testa 14enne, arrestato 35enne nel Casertano
– Sanità, inchiesta su appalti e corruzione: indagati anche Bottino e il generale Scoppa, ex amministratore di Edenlandia
– Napoli, Carnevale è il nuovo presidente della Camera penale: Botti battuto per 18 voti abbraccia il vincitore
– L’Amica geniale parte col botto: 7 milioni di telespettatori, la Rai festeggia. Il rione Luzzatti degli anni ’50 ‘protagonista’ dei primi episodi, il riassunto e le curiosità 

giovedì, 29 Novembre 2018 - 14:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA