Lutto nel giornalismo, morto Sandro Mayer Quel suo legame profondo con Napoli

E' morto il giornalista Sandro Mayer, aveva 77 anni

E’ morto stanotte a Roma il giornalista Sandro Mayer, direttore del settimanale ‘DiPiu” e opinionista a ‘Ballando con le stelle, il programma di Milly Carlucci su Rai1. Mayer era nato a Piacenza nel 1940 e il prossimo 21 dicembre avrebbe compiuto 78 anni. Laureato in scienze politiche è stato per vent’anni direttore del settimanale ‘Gente’ e dal 2004 dirigeva alcune testate di Cairo Editore. Prima di approdare a ‘Gente’, nel 1983, è stato direttore di riviste come “Dolly”, “Novella 2000” ed “Epoca”.

Sandro Mayer era molto legato alla città di Napoli. Sua madre era napoletana, e Mayer ha vissuto nel capoluogo campano fino all’età di 15 anni. Un legame profondo quello che lo univa alla cità, di cui Mayer aveva parlato anche in una intervista rilasciata al giornale ‘F’: «Vivevo a Napoli e mi sono formato ascoltando la gente dei bassi, mescolati ai discordi dell’aristocrazia partenopea».

Centinaia i messaggi di cordoglio che stanno arrivando. Tra questi quelli di Maurizio Costanzo («Sono profondamente addolorato per la morte di Sandro Mayer con il quale ho lavorato molti anni. Tra noi c’era una lunga e solida amicizia») e del ministro dell’Interno Matteo Salvini («Buon viaggio a #SandroMayer, giornalista e direttore di successo che si è sempre dimostrato corretto, preciso e rispettoso, in un mondo in cui queste doti sono ormai rare. Grazie di tutto amico mio»).

Leggi anche:
– 
Napoli, sgomberi ai Camaldolilli: è caos. Benzina sugli agenti, chiodi messi a terra. 
Ci sono dei fermati in Questura
– Funicolari e metro di Napoli: nuovi disagi, venerdì di passione per gli utenti
– Ercolano, tentata estorsione: arrestati 4 esponenti del clan Ascione-Papale
– Minacce a forze dell’ordine e rapine: 25 persone arrestate nel Salernitano
– Tre donazioni di organi in contemporanea, primo caso in Italia al Ruggi di Salerno
Giustizia, firmato il contratto di fitto per la nuova sede di Tribunale e procura a Bari: la tendopoli è ormai solo un ricordo
– Pneumatici, farmaci ed elettrodomestici: sequestrato sito di stoccaggio abusivo
– Archivio De Dominicis, la procura accusa: «Opere d’arte false, indagato Sgarbi»
Il critico replica: dilettantismo
– L’Amica geniale parte col botto: 7 milioni di telespettatori, la Rai festeggia. Il rione Luzzatti degli anni ’50 ‘protagonista’ dei primi episodi, il riassunto e le curiosità 

venerdì, 30 Novembre 2018 - 13:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA