Napoli, spara sotto casa della ex e fugge investendo poliziotto: arrestato 60enne

Polizia volante

Un 60enne a Napoli spara sotto la casa della ex, poi investe un poliziotto e viene arrestato per i reati di atti persecutori, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, violenza privata; l’uomo è stato denunciato anche per danneggiamento ai beni dello Stato, porto e detenzione abusivo di arma da fuoco e esplosione di colpi d’arma da fuoco in luogo pubblico. Ieri mattina una pattuglia è stata inviata in Via Giovanni Diacono per segnalazione di colpi d’arma da fuoco in strada. I poliziotti hanno accertato che da un’autovettura Fiat 600 un uomo aveva sparato diversi colpi d’arma da fuoco ed era fuggito in direzione di Piazza Capodichino. Gli agenti hanno intercettato l’autovettura in via Calata Capodichino dove è cominciato un inseguimento fino a Piazza Ottocalli, dove un’altra volante ha impedito ogni possibile via di fuga. L’uomo, in un primo momento, ha finto di arrendersi e, quando i poliziotti sono scesi dalle auto, ne ha investito uno per poi accelerare e speronare una delle volanti per aprirsi un varco, ma senza nessun risultato se non quello di danneggiarne la fiancata ed il cofano. E’ stato bloccato e arrestato; nella cintola dei pantaloni i poliziotti hanno trovato e sequestrato una pistola a tamburo modello Brun new 380 calibro 9 a salve, priva del tappo rosso, completa di munizioni, di cui quattro bossoli e una cartuccia inesplosa. All’interno della portiera lato guida, gli agenti, hanno sequestrato altre 30 munizioni a salve calibro 9.

Gli agenti hanno accertato che l’uomo si era recato in Via Giacomo Diacono e aveva sparato diversi colpi d’arma da fuoco quali avvertimenti per la sua ex compagna, che voleva interrompere ogni genere di rapporto con lui. La vittima ha denunciato alla Polizia che l’uomo, gia’ in passato, vista la sua volonta’ di interrompere ogni rapporto con lui, manifestata piu’ volte, la minacciava e la ricattava, fino all’epilogo della mattinata di ieri. Dopo averla chiamata al telefono, ha minacciato di morte lei, suo figlio e l’attuale compagno, comunicandole che era davanti casa sua, in attesa che “l’altro uomo” rientrasse. Nel momento in cui ha chiuso la conversazione, la donna ha udito diversi colpi d’arma da fuoco. La vittima, questa volta, ha deciso di denunciare tutto, rivolgendosi alla Polizia di Stato. Il poliziotto investito è stato medicato in un ospedale cittadino e dimesso con una prognosi di sette giorni.

Leggi anche:
– Capodichino, c’è l’asta degli oggetti smarriti in aeroporto: in vendita pc, tablet ma anche anelli e bracciali in oro
– A Napoli un uomo ucciso a coltellate durante una lite
– Partito l’obbligo degli appalti telematici Crollate le gare, giù del 40% L’allarme lanciato dall’Asmel
– Genova, crollo del ponte Morandi: indennizzo anche per gli inquilini sfollati
– Parigi, la dura guerra dei ‘gilet gialli’ Ma nella lotta si infiltrano i casseurs: brucia la città, 110 feriti e 270 fermi
– Napoli, a 63 anni muore Fantastichini, il cordoglio di amici, colleghi e conoscenti
– A Pantelleria scoperte oltre 6 tonnellate di hashish su un veliero: il carico sequestrato ha un valore di 50 milioni di euro
– A Capua acque reflue nel fiume Volturno: indagate 5 persone tra cui 2 ex sindaci
– Detenuto suicida in cella, la Cassazione condanna il ministero della Giustizia: dovrà risarcire i parenti del defunto

domenica, 2 dicembre 2018 - 19:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA