Abusivismo, cominciata la demolizione
di un immobile abusivo su di un terreno confiscato nel Casertano

Tribunale Santa Maria Capua Vetere
Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Sono iniziate le operazioni di demolizione di un immobile abusivo ubicato a San Cipriano d’Aversa (Caserta), composto da tre livelli ed edificato in zona considerata a “rischio alluvioni”, nonché coperto da vincolo sismico e da vincolo di inedificabilità dal piano regolatore comunale. Il terreno su cui è stato realizzato il manufatto abusivo era stato confiscato al proprietario in seguito alla condanna ricevuta per associazione camorristica. L’ordine di demolizione è stato emesso dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere nell’ambito del protocollo d’intesa tra il procuratore generale presso la Corte di Appello di Napoli e il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che prevede tutta una serie di attività finalizzate, spiega la Procura, «a riaffermare instancabilmente e con il massimo impegno la legalita’ in un territorio, quale è quello casertano, devastato dalle costruzioni realizzate in violazione di vincoli urbanistici».

 

Leggi anche:
– Traffico internazionale di stupefacenti, blitz contro la ‘Ndrangheta: 90 arresti
– Pozzuoli, gara automobilistica in centro: 21enne investe e uccide un operaio | Video
– Agguato a Napoli, uomo ferito da colpi di pistola a San Pietro a Patierno
– Ruby, l’avvocato rompe il segreto professionale: «Fu pagata milioni da Berlusconi per tacere. Oggi parlo per dovere etico»
Bimbi strattonati e tirati per i capelli: il pm chiede 3 anni per due maestre, il giudice dispone una condanna e un’assoluzione
– Rapina a tre furgoni portavalori, banditi intercettati: conflitto a fuoco con la polizia. Colpo sull’autostrada Avellino-Salerno
– Omicidio Regeni, indagati per sequestro di persona cinque agenti dei servizi egiziani
– I soldi falsi? Ora si vendono su Internet. Cinque minorenni acquistano il denaro e fanno shopping: denunciati

mercoledì, 5 Dicembre 2018 - 12:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA