Ragazza picchiata e insultata dalla madre e dal fratello, costretta a lasciare la scuola

Carabinieri

Madre e fratello la maltrattavano. Maltrattamenti fisici e psicologici. Offese e insulti. Vittima della storia una ragazza di Qualiano (in provincia di Napoli) che ha trovato la forza di denunciare i suoi parenti più cari per maltrattamenti. I carabinieri questa mattina hanno eseguito ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura di Napoli Nord per maltrattamenti. Ora la madre, 46enne, e il fratello, 22enne, sono stati arrestati mentre il padre, 50enne, è stato posto ai domiciliari. Le indagini, condotte dalla stazione dei carabinieri di Qualiano, sono partite dopo che la ragazza si era allontanata da casa per rifugiarsi in un centro antiviolenza. Nel centro ha trovato la forza di denuciare e ha ricostruito agli inquirenti il tormentato rapporto di convivenza con i familiari.

Ha riferito, in particolare, di essere sottoposta a maltrattamenti fisici e psicologici da parte della madre consistiti in offese, insulti e minacce nonché gravi violenze fisiche perché provvedesse a sbrigare le faccende domestiche. Ha raccontato, inoltre, di essere stata costretta a lasciare gli studi e che, talvolta, non le veniva neppure consentito di far rientro a casa, rimanendo quindi senza cibo e obbligata a pernottare all’aperto. Le stesse violenze erano state perpetrate nei suoi confronti dal fratello maggiore che, in un caso, l’aveva scaraventata dalle scale. Le vessazioni erano avvenute anche in presenza del padre che non interveniva davanti a tali comportamenti. Il racconto della ragazza ha trovato riscontro anche negli elementi forniti da persone informate sui fatti nonché nelle conseguenze psicologiche da lei accusate e nei referti medici acquisiti.

Leggi anche:
– Campania, favori in cambio di voti alle Regionali 2015: salta ad aprile il processo ai Cesaro (di Forza Italia) e ad altre 27 persone
– Esame avvocato, a Napoli la professione tira sempre meno: calo di 300 iscritti rispetto all’anno scorso
– 
Botte alla compagna e acqua bollente sulla schiena: arrestato marito violento, la donna ha ustioni di secondo grado
– Circumvesuviana, controlli e sicurezza: denunciati due minorenni per droga Fermati a San Giorgio a Cremano
– Ponticelli, raid con estintori e creolina nell’istituto Archimede: la dirigente scolastica incontra il Questore
Camorra, blitz tra Pianura e Soccavo: colpito il clan Tommaselli, inchiesta nata dopo la latitanza del boss Carlo
– Camorra, inchiesta sui clan di Soccavo: «Vi uccidiamo tutti, anche i bambini».
Quelle minacce dei Vigilia ai Grimaldi
– ‘Ddl anticorruzione’, via libera del Senato: il testo sarà presto legge, cancellato il contestato ‘comma Vitiello’ | Le novità

venerdì, 14 Dicembre 2018 - 14:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA