Omicidio Capacchione nel Salernitano, fermato il presunto assassino

Bossolo

L’uomo che questa mattina avrebbe ferito mortalmente Biagio Capacchione, 63enne titolare di un’officina meccanica di Fisciano, è stato fermato sulle montagne della frazione di Caprecano. Finita dunque la caccia all’uomo degli inquirenti. Le forze dell’ordine, infatti, questa mattina hanno setacciato palmo a palmo tutta la zona circostante il luogo del delitto per reperire il sospettato dell’omicidio che si è svolto intorno alle 7.30 di questa mattina in via Berlinguer a Baronissi. Durante l’operazione i militari hanno fatto uso anche di elicotteri.

Il presunto omicida, in stato confusionale, è stato portato per accertamenti nella caserma dei carabinieri di Mercato San Severino. Le prossime ore saranno decisive per capire cosa abbia scatenato la furia omicida dell’uomo legato, a quanto pare, da pregressi rapporti di lavoro con la vittima.

Leggi anche:
– Pittella (Pd) e lo scandalo Sanità lucana: oggi nuova udienza al Riesame, conto alla rovescia per la decisione
– Assicurazioni online, sequestrati 7 siti: scoperta mega truffa da 6 milioni di euro Dodici indagati, trovati 19 siti fittizi
– Inter-Napoli, tre arresti per gli scontri. Il Questore: «Agguato ignobile da parte degli ultrà dell’Inter, divieto di trasferte»
– Inter-Napoli, scontri tra tifosi: deceduto un 35enne dell’Inter, investito da un van
– Di cosa parliamo oggi nel quotidiano digitale | Giovedì 27 dicembre 2018

 

giovedì, 27 dicembre 2018 - 18:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA