Carceri, cellulare nella cella dove c’è un detenuto ad alta sorveglianza: nascosto in un pacco di lenticchie | Benevento

Cella Carcere

Un telefonino cellulare è stato trovato nei giorni scorsi in una cella all’interno del carcere di Benevento. Lo smartphone, con relativo caricatore, era custodito all’interno di un pacco di lenticchie sigillato. Nello specifico era nascosto in un sottofondo creato ad arte. Nel pacco vi era anche un libro con un incavo per poter alloggiare il telefonino. La scoperta  è stata fatta dagli agenti della Polizia penitenziaria nel corso di una perquisizione. Nella cell vi è anche un detenuto ad alta sicurezza di origini napoletane.

A darne notizia è stato il Sappe che ha colto l’occasione per reiterare al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) la richiesta di «dotare i Reparti di Polizia Penitenziaria di adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l’indebito uso di telefoni cellulari o altra strumentazione elettronica da parte dei detenuti nei penitenziari italiani». Il Sappe ha poi rinnovato la richiesta di un incontro al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. «Con il crescente sovraffollamento e l’elevato numero di eventi critici, le carceri stanno tornando incandescenti», ha sottolineato il segretario generale del Sappe Donato Capace.

Leggi anche:
– Ordine avvocati, caos prima delle elezioni. A Napoli ineleggibili ancora in corsa, annullate le votazioni in molti Consigli
– Arrestato in Bolivia Cesare Battisti, la fuga dell’ex terrorista finisce dopo 37 anni
– Truffe agli anziani, si finge avvocato o carabiniere ed estorce soldi: arresto 59enne del Napoletano | Video e foto
– Torre del Greco, un 44enne trovato morto per overdose nella stazione della Circum
– Avellino, strage del bus caduto nella scaparta: 7 assoluzioni e 8 condanne, rabbia e urla dei parenti delle 40 vittime
– Torre Annunziata, in Tribunale con mamma e papà avvocati: inaugurato lo spazio per bambini, iniziativa del Consiglio dell’Ordine
– Napoli, ex detenuto nei panni di un agente della penitenziaria: la sigla Spp organizza un sit-in di protesta in 2 carceri
– Soldi e sesso per aggiustare procedimenti: il pm leccese Arnesano sospeso dalla funzione e dallo stipendio

lunedì, 14 gennaio 2019 - 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA