Latitante da dicembre ma si nascondeva nella sua città, catturato oplontino

Carabinieri

Era riuscito ad evitare la cattura alla fine dello scorso anno saltando giù dalla finestra della sua abitazione durante un blitz dei carabinieri. Da allora aveva fatto perdere le proprie tracce. Ma Michele Evacuo non si era allontanato da Torre Annunziata (in provincia di Napoli) trovando rifugio, come appurato dai militari dell’Arma della locale compagnia, a casa della sorella.

E’ lì che questa mattina i carabinieri hanno trovato il quarantaduenne, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa per spaccio di droga dal Tribunale oplontino. Quando i militari hanno capito che si trovava a casa della sorella, hanno bloccato ogni possibilità di fuga prima di assicurarlo alla giustizia. Evacuo, dopo le formalità di rito, è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale

Leggi anche:
– In camera da letto 17 chili di stupefacenti, la scoperta a San Giovanni a Teduccio
– Furti, tentativi di rapina e lesioni in provincia di Napoli: un arresto in flagranza
– Ordine avvocati, caos prima delle elezioni A Napoli ineleggibili ancora in corsa, annullate le votazioni in molti Consigli
– Carceri, cellulare nella cella dove c’è un detenuto ad alta sorveglianza: nascosto in un pacco di lenticchie | Benevento
– Truffe agli anziani, si finge avvocato o carabiniere ed estorce soldi: arresto 59enne del Napoletano | Video e foto
– Torre del Greco, un 44enne trovato morto per overdose nella stazione della Circum

lunedì, 14 Gennaio 2019 - 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA