Cardito, i pusher nascondono la droga sotto le panchine dei giardini pubblici frequentati dai bambini


Avevano nascosto stupefacenti nei giardini pubblici a Cardito, luogo normalmente frequentato da bambini e minorenni. E lì avveniva anche la loro attività ‘commerciale’ illegale. Per questo motivo due 37enni di Secondigliano sono state tratte in arresto dai militari dell’Arma. I due, E. C. ed A.P., avevano nascosto 20 stecchette di hashish (143 grammi) in un contenitore per alimenti a sua volta occultato in un pozzetto elettrico e altre 8 stecchette in una scatola riposta sotto una panchina.

Una scatola che qualsiasi bambino o ragazzino avrebbe potuto trovare facilmente. Sono stati però scoperti dai carabinieri della stazione di Crispano che li hanno arrestati mentre recuperavano la droga e la spacciavano. Bloccati anche 3 acquirenti appena rifornitisi da loro.
Sequestrati anche 277 euro, il ricavo dell’attività. I due dopo le formalità sono stati tradotti ai domiciliari.

Leggi anche:
– Inchiesta su Di Lauro e Vanella Grassi: stangato (ex) finanziere al soldo del boss Condannati in 14, assolto Mennetta
– Accoltellati per futili motivi a Riccione: due 23enni ricoverati in gravi condizioni
– Manuel, gli aggressori restano in cella Confermata l’accusa di tentato omicidio Lui fa un audio: «Tornerò più forte»
– Uccise la moglie con un colpo di pistola, l’Appello non fa sconti a D’Aponte: confermata la condanna all’ergastolo. L’omicidio avvenne a Sant’Antimo in provincia di Napoli
– Omicidio Materazzo, il processo si ferma: l’imputato Luca cambia ancora avvocato Nominati 2 penalisti, siamo a quota 14
– A Posillipo il percorso della vergogna: strade interrotte, muri crollati e rifiuti. La protesta dei residenti caduta nel vuoto
– Manuel e la sfida di una nuova normalità. Dice alla mamma: «Fatti forza, ce la farò». Il triste risveglio: «Non sento nulla»

sabato, 9 febbraio 2019 - 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA