Detenuto chiede di fumare una sigaretta, poi evade: accade al tribunale di Brescia

Giustizia

Un detenuto, questa mattina, è scappato dal Tribunale di Brescia mentre attendeva l’inizio del processo. Stava fumando una sigaretta all’esterno del Tribunale quando si è allontanato facendo perdere le proprie tracce.

Si tratta di un romeno di 31 anni che era stato condannato a sette anni per rissa da un tribunale romeno e a Brescia avrebbe dovuto prendere parte all’udienza per l’esecuzione del mandato di cattura internazionale. E’ riuscito a scappare saltando sul tettuccio di un’autombile e scavalcando il muro del retro del Palazzo di giustizia, dove accedono i mezzi della polizia penitenziaria per accompagnare direttamente in aula i detenuti.

«Quel che è accaduto oggi al tribunale di brescia ha dell’incredibile. Una cosa grave, che poteva creare seri problemi alla sicurezza e all’incolumità dei poliziotti, dei detenuti, dei cittadini, di magistrati ed impiegati» è il commento di Alfonso Greco, segretario regionale per la Lombardia del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, Sappe.

Leggi anche:
– Tragedia vicino Pordenone: rogo distrugge una casa, muore un bimbo di 9 anni
– Napoli, arrestato il figlio di Maria Licciardi: era latitante da ottobre scorso
– Appalti alle ditte ‘amiche’: agli arresti domiciliari un sindaco del Casertano
– Caserta, truffe agli anziani: prese 2 bande. Agivano in Campania, Molise e Basilicata
– Napoli, in auto con una pistola pronta a sparare, fugge all’alt dei carabinieri: preso
– Esplode distributore di benzina nella notte a Napoli: l’incendio di origine dolosa
Sanremo e le accuse alla giuria d’onore L’arrangiatore Pagani spiega com’è andata e dice a Ultimo: «Deve imparare a perdere»
– Sanremo | Mahmood, la deriva razzista in Italia: gli insulti per il suo cognome e le tesi sul complotto politico sulla sua vittoria

martedì, 12 febbraio 2019 - 20:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA