Scoperti 39 lavoratori ‘in nero’ in fabbriche manifatturiere nel Napoletano

Guardia di finanza
La guardia di finanza (foto Kontrolab)

Trentanove lavoratori “in nero” in fabbriche del settore manifatturiero. La scoperta è stata fatta a Casandrino dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli che hanno sottoposto a controllo diverse attività di confezionamento di abbigliamenti accertando l’impiego di 39 lavoratori “in nero”.

In particolare, le Fiamme gialle del Gruppo di Frattamaggiore hanno avviato una specifica attività di monitoraggio delle imprese manifatturiere operanti nel cosiddetto distretto industriale “Grumo Nevano – Aversa” al fine di verificare il corretto inquadramento dei dipendenti.

L’operazione, che ha riguardato, nello specifico, 2 attività commerciali che confezionavano in serie abbigliamento e gestite da 2 cittadini di origine bengalese, ha consentito di riscontrare rispettivamente 32 e 7 lavoratori impiegati “in nero” nelle due aziende. I lavoratori sono risultati ignoti agli Enti previdenziali e quindi senza riconoscimenti ai fini pensionistici.

Inoltre, nei confronti delle due imprese, entrambe situate a Casandrino (provincia a Nord di Napoli), è stata avanzata la richiesta di adozione del provvedimento di sospensione dell’attività in virtù del superamento della soglia del 20% di lavoratori “in nero” rispetto al totale dei presenti all’atto dell’intervento, mentre, per ciascun dipendente non regolarmente assunto, è stata irrogata la cosiddetta “maxisanzione” prevista dalla normativa di settore

Leggi anche:
– Nel Casertano droga comprata tramite posta, pagata con moneta virtuale Arrestati 5 ragazzi e indagati 6 minori
– Scontro tra tir e automobile: un morto sull’A1 tra Caianello e Capua
– Neomelodici e clan, Marciano ci ricasca: canta nel rione Faito e ringrazia il ras, aveva già cantato per i Gionta
Denuncia di essere stata violentata da un ragazzo conosciuto in discoteca: 25enne finisce in prigione nel Napoletano
Casalesi in Veneto, indagini su politica e voto di scambio: 50 arresti e sequestri
– Portici, investito da una moto: muore lo storico preside Aristide Ricci
Castellammare, 5 ragazzi autori del falò contro i pentiti: 3 divieti di dimora
– Domiciliari per i genitori di Matteo Renzi: bancarotta fraudolenta e falsa fatturazione
– Donna muore in ospedale a Boscotrecase: parenti assaltano macchinari e personale Procura apre un’inchiesta sul decesso

mercoledì, 20 febbraio 2019 - 10:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA