Falso in bilancio: sequestrate auto, conti correnti e immobili a società di Pompei

Guardia di finanza
La guardia di finanza (foto Kontrolab)

I militari del gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, nel Napoletano, hanno sottoposto a sequestro denaro, conti correnti, beni mobili e immobili per un valore complessivo di oltre 415 mila euro nei confronti di una società con sede a Pompei nel settore del commercio all’ingrosso di materiali da costruzione, e del suo rappresentante legale, indagati per falso in bilancio.

Il provvedimento emesso d’urgenza dalla procura oplontina nasce da una verifica fiscale del febbraio 2018 nei confronti di una ditta che commercializza lampade e lampadari, sempre con sede in Pompei. L’impresa ispezionata, quanto meno a partire dal 2013 e fino al 2015, è stata strumentalmente utilizzata come contenitore per frodi fiscali di un’altra società collegata, attraverso il ricorso a un sistematico giro di fatture per operazioni inesistenti, al quale ha fatto da contorno anche una fittizia riallocazione e un artificioso scambio del personale dipendente, in modo che quest’ultima azienda non producesse sostanzialmente alcun reddito imponibile e non maturasse debiti con l’Erario sul fronte dell’Iva, ma anzi vantasse crediti nei confronti del Fisco. Sigilli a 7 immobili, denaro contante, una Jeep Renegade e disponibilità su conti correnti bancari e postali.

Leggi anche:
– Portici, inchiesta sull’omicidio Iacone: il Riesame scarcera i boss Vollaro accusati di aver ordinato il delitto
– Rapine a mano armata, arrestato 31enne a Torre Annunziata
– Bomba della seconda guerra mondiale trovata e fatta brillare a Torre del Greco
– Pozzuoli, investito e ucciso durante gara tra due auto: secondo arresto | Video
Afragola, inchiesta sul clan Moccia: il Riesame annulla l’arresto di due persone condannate per camorra
Camorra, omicidio dell’innocente Colonna e del boss Cepparulo: il ras Rinaldi e altri 6 imputati scelgono l’abbreviato
– Spiagge sicure, in Campania arriveranno oltre mezzo milione di euro
– Camorra, sequestro beni per 400mila euro. Requisiti auto e appartamenti al padre di uno dei capi della Vanella Grassi
– Faida a Ercolano, condanne per i Birra Sentenza su quattro omicidi: disposti 2 ergastoli, 5 anni ai pentiti e 2 assoluzioni

venerdì, 1 Marzo 2019 - 11:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA