Spaccio di stupefancenti, arrestate 3 persone dai carabinieri nel Napoletano


Tre persone di Brusciano sono stati tratti in arresto per spaccio dai carabinieri delle stazioni di Brusciano e Marigliano. Sono stati fermati perché spacciavano hashish e crack nel complesso popolare ‘ex legge 219’: un 26enne, F.P.T. cedeva le dosi attraverso la feritoia di una porta metallica mentre gli altri due, un 34enne, A.P., e un 23enne, S.O., facevano da ‘pali’ e accompagnavano i clienti dal luogo in cui parcheggiavano l’auto fino alla palazzina in cui era posizionato il pusher.

I 3 sono stati bloccati dopo aver ceduto a 4 acquirenti hashish e crack per complessivi 8 grammi. Il 26enne, inoltre, è stato trovato con addosso circa 300 euro in denaro contante. Ora gli arrestati sono in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Leggi anche:
– 
Omicidio del meccanico Luigi Galletta: dopo la condanna inflitta a Napoletano c’è l’ordinanza per Ciro Contini
Droga, la Consulta sana le anomalie: «La pena minima di 8 anni per i reati non lievi è sproporzionata»
– Crollo ponte Morandi, l’inchiesta si allarga: altri 40 indagati, al vaglio della procura anche i lavori partiti negli anni ’90
Ordigno all’esterno di un pub nella notte, paura nel centro di Torre del Greco
– Sequestrati 48 chili di marijuana: arrestato La droga avrebbe fruttato 250mila euro
– Miano, uccisa di botte dal marito: l’uomo è stato arrestato per omicidio, la coppia aveva tre figli
– Messina, Alessandra era morta nel letto: confessa il fidanzato, l’ha uccisa lui. Tumefazioni sul corpo della ragazza

sabato, 9 marzo 2019 - 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA