Tenta la rapina in un minimarket, il titolare reagisce: rapinatore resta ucciso | Palermo

Polizia

Rapina finita nel sangue, nella notte, a Palermo. E’ accaduto all’interno di un minimarket in via Maqueda. A perdere la vita è stato il rapinatore, mentre sono rimasti feriti un avventore e un dipendente. Il rapinatore è stato ucciso in una violenta colluttazione con il gestore del minimarket, un cittadino del Bangladesh. In difesa del commerciante è intervenuto anche un suo dipendente. La vittima sarebbe un maghrebino che non è stato ancora identificato.

Quando gli agenti della squadra mobile sono intervenuti hanno trovato il rapinatore per terra, un bastone sporco di sangue e alcuni cocci di vetro di una bottiglia in frantumi. Gli investigatori stanno interrogando i due testimoni, rimasti leggermente feriti durante la rissa, e visionando le immagini di una telecamera di sorveglianza per ricostruire la dinamica dell’omicidio. Le indagini sono condotte dagli agenti della squadra mobile che stanno cercando di ricostruire la dinamica della sparatoria.

Leggi anche:
– L’Ucraina mette Al Bano nella black list: «Minaccia per la sicurezza nazionale»
– Circum, arrivano le guardie giurate: disposta la vigilanza armata dopo lo stupro di una 24enne a San Giorgio
– «Bagnoli, partono le bonifiche»: l’annuncio del ministro per il Sud Barbara Lezzi, pronti 320 milioni di euro
– Obbligo vaccini, pochi i bimbi fermati. Il primo bilancio in Campania e Milano Eccezione in Trentino Alto Adige
– Nicola Zingaretti sbaracca il Pd: «Chiuderò la sede del Nazareno, spalancherò porte e finestre ai giovani»
La rotta della droga tra Costiera sorrentina e area stabiese, il maxi-blitz: 26 arresti
– Napoli, estorsione alla pizzeria Di Matteo: oggi la convalida del fermo per i Sibillo Vittime ai pm: «Paghiamo da sempre»

 

martedì, 12 Marzo 2019 - 09:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA