Agguato davanti al Bosco di Capodimonte, 19enne di Secondigliano colpito alle gambe

Carabinieri

Forse si è trattato di un agguato. O, almeno, è questa la pista privilegiata che stanno seguendo gli investigatori. Un ragazzo di 19 anni, Cristian Esposito, è stato raggiunto da un colpo di pistola ad una gamba mentre si trovava nei pressi della Porta grande del Bosco Capodimonte a Napoli.

Il 19enne, residente a Secondigliano e nome già noto alle forze dell’ordine, è stato soccorso da un passante che lo ha trasportato al Cto. Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione Capodimonte che sul posto hanno rinvenuto alcuni bossoli di arma semiautomatica. Si scava, adesso, nella vita privata di Cristian Esposito, per cercare di risalire al movente e ai responsabili del ferimento.

Leggi anche:
– Sblocca cantieri, Cantone: «Ampliare affidamenti diretti è molto pericoloso»
– La nuova frontiera dello spaccio: pusher apre una ‘vetrina’ sui social e spedisce la droga in tutta Italia | Video
– Lavoratori in nero in un opificio: scoperti 20 dipendenti fantasma nella zona di Grumo Nevano
Il business dei farmaci ad alto costo rubati e rivenduti sui mercati esteri: farmacista di Napoli ai domiciliari, sequestro per oltre 2 milioni
Imane Fadil, l’ex olgettina avvelenata: nominato il pool di anatomopatologi, nessuno può vedere il corpo della 34enne
Ecco il ‘nuovo’ di Pd targato Zingaretti: lotta alla ‘destra’ di Salvini e in Europa. Eletti presidente, vice e tesoriere

lunedì, 18 marzo 2019 - 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA