Accusato di violenze sessuali e rapina finisce in cella per 8 mesi, ma è innocente L’uomo chiederà i danni allo Stato

Cella Carcere

Per otto mesi è rimasto in carcere con l’accusa di avere violentato e rapinato una prostituta a Milano dove però il tribunale lo ha assolto con formula piena. Un uomo di 45 anni, di Cura Carpignano (Pavia) chiederà i danni allo Stato Italiano. L’uomo, pur vivendo nel Pavese, lavora come tassista a Milano. Il 19 aprile dello scorso anno una donna romena che si prostituiva per strada fermò una pattuglia dei carabinieri in via Salmoiraghi, a Milano, sostenendo di essere stata violentata e rapinata da un cliente.

La donna fornì la marca del taxi, una Toyota, e un numero parziale della targa. Le indagini portarono al taxi condotto da Viscatale che venne arrestato. L’uomo si disse subito innocente. La vittima disse che l’uomo presentava tre tatuaggi sul corpo: uno, tribale, sulla spalla destra, uno sulla coscia destra e uno sulla parte interna del polso destro. Peccato che Giuseppe Viscatale non abbia tatuaggi. Al processo il pubblico ministero aveva chiesto comunque la condanna dell’uomo a 7 anni e 8 mesi. Ma il tribunale di Milano lo ha assolto «perché il fatto non sussiste». Adesso il tassista chiederà i danni per ingiusta detenzione.

Leggi anche:
– Condannato in Appello, ritorna in carcere il ‘re del pane’ vicino ai Casalesi
– Deposito auto e rifiuti speciali pericolosi Sequestri per 5 milioni nel Napoletano
– Galletta, vittima innocente della camorra: l’accusa di omicidio non regge, il Riesame annulla l’ordinanza a carico di Ciro Contini
– Paura nel Napoletano, bomba carta esplode davanti a un negozio di biciclette
– Luci d’artista a Salerno, Corte dei Conti: irregolarità nell’assegnazione degli appalti, danno erariale per 850mila euro
– Emergenza carceri, allarme del Garante: «Detenuti aumentati di 2.047 unità, sovraffollamento non è fake news»
– Stupro nella Circum di San Giorgio a Cremano, il referto conferma: fu abuso
– Lungo stop per il termovalorizzatore di Acerra, riaffiora l’incubo emergenza rifiuti De Luca: «Prepareremo sito di stoccaggio»

mercoledì, 27 marzo 2019 - 17:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA