Bisceglie, spara contro i carabinieri durante un controllo: fermato dopo la fuga

Carabinieri

Quando i carabinieri, in borghese, l’hanno fermato per un controllo, lui non ha esitato a puntare l’arma contro i militari e a sparare. Ieri pomeriggio a Bisceglie, vicino a Barletta (in Puglia), si è rischiata una tragedia analoga a quella che pochi giorni fa si è verificata a Cagnano Varano, in provincia di Foggia, dove il maresciallo Vincenzo Carlo Di Gennaro è stato ucciso, durante un controllo, da Giuseppe Papantuono.

I carabinieri erano intervenuti dopo che alcuni cittadini avevano segnalato al 112 la presenza di un giovane armato che girava in città in sella ad una bici elettrica. I carabinieri hanno intercettato un 20enne nella zona del mercato ittico; il ragazzo alla vista dei militari ha aperto il fuoco. Per fortuna nessuno dei carabinieri è rimasto coinvolto.

«Non riusciamo oramai più a contare gli episodi di violenza nei confronti delle forze dell’ordine. La divisa viene sempre più percepita come nemica da abbattere e ad alimentare questo sentimento negativo, è il senso di impunità che caratterizza gli autori di questi gesti. Il giovane è stato fortunatamente arrestato e auspichiamo pene severe nei suoi confronti, sia a garanzia dei cittadini che avrebbe potuto ferire o peggio, uccidere, sia a garanzia di tutti i colleghi che svolgono il proprio servizio su strada», ha commentato Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap). «Ci è mancato poco a che si ripetesse la tragedia di Foggia, dove un altro collega dei Carabinieri è stato freddato da un pregiudicato durante un controllo», ha concluso Paoloni.

Leggi anche:
– 
Lavoro nero negli hotel di Ischia e Capri, scoperte 116 posizioni irregolari
– Raid incendiario contro la sede della Lega. L’episodio a Casoria, il candidato sindaco Russo: «Atto vile, non arretriamo»
– Scuola, piano del Viminale contro la droga. Quattro milioni da destinare a 100 comuni: ecco la mappa dei fondi stanziati
– Prestiti con tassi usurai del 240%, un intero nucleo familiare di Trecase finisce sotto inchiesta: eseguiti 6 fermi
Camorra, morto il ‘boss dei due mondi’: Mario Fabbrocino fu tra gli acerrimi nemici di Cutolo, stava scontando l’ergastolo
– Napoli, l’assalto dei turisti ai ‘B&B’: multe ai titolari delle strutture nella zona bene, sanzioni per pizzerie e agenzie di viaggio
– Attentanti in Sri Lanka, i morti sono 321 Tra le vittime pure 45 tra bimbi e ragazzi. Il Governo: «E’ la risposta alla strage in Nuova Zelanda
Accoltella la moglie davanti ai tre figli, 59enne finisce in manette. Tragedia sfiorata a Roma
Vendeva posti (fantasma) di lavoro alla Federico II: ex impiegato rinviato a giudizio per truffa

venerdì, 26 aprile 2019 - 13:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA