Napoli, lite sfocia in tragedia: muore commerciante, accoltellato dal figlio

Poggioreale

Una lite in famiglia si è trasformata in tragedia nel tardo pomeriggio, alle 19.30 circa, a Napoli. Un commerciante, Vincenzo Cardone di 53 anni, è stato ferito mortalmente alla giugulare con un’arma da taglio dal figlio 31enne all’apice di una lite nel supermercato Maxi Sidis situato in via Nuova Poggioreale, alla periferia orientale di Napoli.

Secondo le prime notizie, al diverbio avrebbero assistito numerose persone che hanno lanciato immediatamente l’allarme e hanno trasportato il commerciante al Loreto Mare: la ferita però è risultata troppo grave e per l’uomo non c’è stato niente da fare, è deceduto all’ospedale. Sul posto sono accorsi gli agenti di polizia che stanno ascoltando le persone presenti nel locale e acquisendo le immagini del sistema di sorveglianza per ricostruire la precisa dinamica dell’accaduto.

Il giovane è stato rintracciato dagli agenti dell’ufficio di prevenzione generale della questura non lontano dal luogo dove è avvenuta la tragedia, in via Carbonara. La sua posizione è al vaglio della magistratura. (seguono aggiornamenti)

Leggi anche:
– Bisceglie, spara contro i carabinieri durante un controllo: fermato dopo la fuga
– Lavoro nero negli hotel di Ischia e Capri, scoperte 116 posizioni irregolari
– Raid incendiario contro la sede della Lega. L’episodio a Casoria, il candidato sindaco Russo: «Atto vile, non arretriamo»
– Scuola, piano del Viminale contro la droga. Quattro milioni da destinare a 100 comuni: ecco la mappa dei fondi stanziati
– Prestiti con tassi usurai del 240%, un intero nucleo familiare di Trecase finisce sotto inchiesta: eseguiti 6 fermi
Camorra, morto il ‘boss dei due mondi’: Mario Fabbrocino fu tra gli acerrimi nemici di Cutolo, stava scontando l’ergastolo

venerdì, 26 aprile 2019 - 20:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA