Napoli, agguato in piazza Nazionale, presi i fratelli Del Re: vittima seguita da tempo

Armando Del Re
A destra Armando Del Re, uno degli arrestati per il raid a piazza Nazionale a Napoli

Sono due le persone arrestate nell’ambito dell’inchiesta sull’agguato di camorra in piazza Nazionale il cui obiettivo era il 32enne di San Giovanni a Teduccio, Salvatore Nurcaro, e nel corso del quale è rimasta gravemente ferita una bambina di 4 anni, Noemi. Gli arrestati questa mattina dai Carabinieri sono Armando e Antonio Del Re, entrambi della zona di Scampia-Secondigliano, l’area a nord di Napoli. I due sono figlio di Vincenzo Del Re detto ‘a pacchiana’, che sta scontando una condanna per droga per fatti risalenti a quando i Del Re erano vicini al clan Di Lauro.

Armando Del Re è stato arrestato a Siena, mentre il fratello Antonio è stato arrestato in un comune del Nolano. Secondo quanto emerso dalle indagini a sparare è stato Armando Del Re; Antonio Del Re avrebbe invece dato supporto logistico e ideato l’omicidio. La vittima dell’agguato è stata seguita per diversi giorni. (Leggi anche il seguente aggiornamento: Così sono stati incastrati i Del Re)

Leggi anche:
– La Supplica di Pompei dedicata a Noemi: condizioni ancora gravi, pioggia di messaggi sul cancello del Santobono
– Minacce all’impresa del cantiere Unesco, il Comune: «la ditta tornerà al lavoro lunedì»
– Tutti vogliono diventare nagivator: 79mila domande per 3mila posizioni, Campania prima per numero di istanze
Napoli, il racket sfratta il cantiere dal sito Unesco: la ditta minacciata dalla camorra L’ira dei residenti: «Lo Stato si è arreso»
– Soldi dei Polverino riciclati in box auto al Vomero: frana l’inchiesta sulla ‘Napoli bene’, assolti commercialisti e ristoratore
– Pamela, uccisa e fatta a pezzi. Chiesto l’ergastolo per Oseghale, il pm: «Non merita alcuna attenuante»
– Alma, maxi evasione fiscale da 70 milioni di euro: resta in carcere Luigi Scavone
– La Supplica di Pompei dedicata a Noemi: condizioni ancora gravi, pioggia di messaggi sul cancello del Santobono

venerdì, 10 maggio 2019 - 09:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA