Napoli, stop a chi non paga sui bus Eav: arrivano i tornelli contro i ‘portoghesi’ Sperimentazione a Castellammare

Eav Autobus

Eav ha deciso, tra le prime in Italia, di sperimentare, sugli autobus, i cosiddetti “Tornelli di bordo”, installati all’altezza dell’obliteratrice/validatrice collocata subito dopo il posto di guida. L’installazione, tra le prime in Italia secondo quanto si legge in una nota, stata effettuata sotto il controllo della MCTC, a garanzia della sicurezza dei viaggiatori. I viaggiatori dovranno semplicemente vidimare il proprio biglietto: il sistema prevede l’apertura del varco, che se forzato, aziona un dispositivo ottico/acustico nella postazione del conducente.

Trattandosi di sperimentazione, in una prima fase sono stati equipaggiati solo 6 autobus. Gli stessi, al fine di poter misurare l’efficacia entro pochi mesi, saranno utilizzati su una unica tipologia di servizio urbano. Si è individuato il servizio effettuato a Castellammare di Stabia come servizio dove effettuare la sperimentazione, trattandosi di un servizio a sé stante ed effettuato con un numero ridotto di autobus. «Non vuole essere certo un motivo di recriminazione nei confronti dei cittadini stabiesi, il cui ‘comportamento’ circa il pagamento del biglietto è del tutto in linea con quanto si presenta nei principali comuni serviti», si sottolinea nella nota.

Leggi anche:
– La truffa dell’olio extravergine di oliva: era olio di semi di soia ‘aggiustato’ e finiva nei ristoranti e in Germania, 24 indagati
Sgominato un nuovo clan nel Napoletano. Droga e associazione mafiosa: 11 arresti, sequestrati beni per 10 milioni di euro
Processo Expo di Milano, chiesti 13 mesi per il sindaco Sala, il procuratore: «non è credibile dove tenta di minimizzare»
– Chiedono 10mila euro per emergenza familiare a un medico: in cella dipendente di una clinica e 2 complici nel Casertano

martedì, 14 maggio 2019 - 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA